La “Carta Ronaldo” inguaia la Juve: quell’intreccio con Dybala

Riflettori accesi sul caso Juventus dopo le dimissioni in blocco di CDA e presidenza in casa bianconera. La “Carta Ronaldo” decisiva e l’intreccio con la Joya

Le dimissioni dei vertici societari della Juventus hanno generato un terremoto in Serie A. La pausa invernale, per il Mondiale in Qatar, ha visto il campionato italiano scosso dal ribaltone societario. In attesa di capire se quanto avvenuto possa avere ripercussioni dirette sul prossimo calciomercato invernale in casa bianconera, si fa il punto sulla questione processuale. L’accento viene posto sulla famosa “Carta Cristiano Ronaldo” che potrebbe mettere nei guai la società torinese. Spunta anche un intreccio con Paulo Dybala, l’attaccante della Roma viene preso come esempio nella vicenda.

La "Carta Ronaldo" inguaia la Juve: quell'intreccio con Dybala
Cristiano Ronaldo in Qatar ©LaPresse

Il ribaltone societario in casa Juventus può avere conseguenze ad ampio raggio. La società bianconera è nel mirino di un’indagine portata avanti dalla Procura, che sta indagando su diverse anomalie finanziarie. Torna d’attualità la vicenda che ruota intorno alla “Carta Cristiano Ronaldo” che può far tremare i tifosi bianconeri. Il portoghese viene citato con riferimento anche a quanto accaduto a Paulo Dybala. L’ attaccante della Roma ed ex compagno di squadra di Cr 7 alla Juve diventa modello. Ecco il punto di vista del giornalista di Libero, Daniele Dell’Orco, intervenuto in diretta su TV PLAY a calciomercato.it

Caos Juve: “Carta Ronaldo” decisiva ed il modello Dybala

La "Carta Ronaldo" inguaia la Juve: quell'intreccio con Dybala
Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo ©LaPresse

La Carta Cristiano Ronaldo finisce sotto la lente d’ingrandimento: “Potrebbe contribuire a inguaiare la Juventus visto che di gatte da pelare la Juve ne ha già diverse. Cristiano Ronaldo però, stando agli accordi nelle manovre stipendi, avrebbe un accordo da 19,5 milioni che nell’ambito delle grandi manovre condotte da Chiellini nelle trattative con la dirigenza bianconeri sarebbero stati promessi sotto altra forma.” 

Sul caso giudiziario in vista: “E’ una vicenda giudiziaria che richiede tempi tecnici, ci sono sviluppi quotidiani ma poi ci sono altre cose che richiedono tempi più lunghi.” Il modello Dybala nel futuro dell’inchiesta contro la società bianconera: “I legali di Cristiano Ronaldo non sono tenuti a fornire la carta, ma in ottica collaborativa bisogna cercare di accondiscendere le richieste dei pm. Visto che ci sono anche intercettazioni, penso per esempio a quella di Dybala, in cui è confermata l’esistenza di questi accordi”