I Friedkin volano in Qatar: alleanza confermata

I Friedkin volano in Qatar, ufficialmente per il Mondiale ma anche per confermare l’alleanza con il padrone di casa e alleato di Dan 

Business e non solo. I Friedkin volano in Qatar ufficialmente per il Mondiale, ma ovviamente, nella loro testa, c’è anche la possibilità di ampliare il marchio Roma: l’ambizione in casa giallorossa è alta, e gli americani sono alla ricerca di nuovi partner commerciali che possono far aumentare i ricavi giallorossi.

I Friedkin volano in Qatar: alleanza confermata
Dan Friedkin ©LaPresse

Ed è da leggere anche in questo modo l’accordo che la Roma ha trovato con Adidas che dalla prossima stagione sarà lo sponsor tecnico prendendo il posto di New Balance. Ma non basta, almeno secondo quanto riportato da Il Tempo in edicola questa mattina: la Roma continua a guardarsi intorno per il discorso del main sponsor e del back sponsor e gli occhi in questo momento sono aperti e le orecchie ben drizzate anche per l’accelerazione ce c’è stata negli ultimi giorni sul progetto stadio a Pietralata. Questo sarà un investimento di 600milioni di euro.

I Friedkin in Qatar per salutare Al-Khelaifi

L’occasione sarà importante anche per salutare il padrone di casa, il presidente della Qatar Qatar Sports Investments e del Psg Al-Khelaifi. Un alleato di Dan Friedkin all’interno dell’ECA. Un momento anche per salutare un amico.

I Friedkin volano in Qatar: alleanza confermata
Ryan Friedkin ©LaPresse

Potrebbe esserci anche uno scambio di battute o un saluto anche con Dybala e Rui Patricio, i giallorossi impegnati al Mondiale, ma vista l’idea che i Friedkin hanno in mente questa sembra essere una cosa secondaria. Ci sarà tempo e modo a Roma per chiacchierare. L’importante, adesso, è fare business per dare respire alle casse giallorosse.