Mourinho resta in Portogallo, incontro anticipato

Il futuro di José Mourinho è l’argomento principale al momento nella Roma: il tecnico rimane in Portogallo e l’incontro viene anticipato

Termina il ritiro in Portogallo per la Roma. I giallorossi sono tornati nella capitale ieri in tarda serata, ma non al completo. Infatti José Mourinho, insieme a Tiago Pinto e il preparatore dei portieri Santos, sono rimasti in Portogallo per trascorrere le festività natalizie. La squadra ha chiuso il ritiro con la vittoria contro il Waalwjik per 3-0, ma al centro dell’attenzione rimane il futuro dello ‘Special One’.

Mourinho resta in Portogallo, incontro anticipato
José Mourinho e Cristiano Ronaldo ©LaPresse

Il tecnico giallorosso infatti continua a essere il nome in cima alla lista della Federazione portoghese per sedersi sulla panchina della Nazionale dopo la delusione Mondiale che ha portato all’addio di Fernando Santos, che ha anche rilegato spesso in panchina Cristiano Ronaldo durante la competizione. Nelle ultime ore si è parlato di un incontro intorno al 26 dicembre, ma questo potrebbe essere anticipato.

Calciomercato Roma, il Portogallo non perde tempo: oggi l’incontro con Mourinho

La pressione che il Portogallo sta esercitando nei confronti di José Mourinho è importante e il timore che lo Special One possa lasciare Roma prima del tempo è inevitabile. Il ritiro in Portogallo ha aumentato ancora di più la risonanza del caso e la possibilità di un faccia a faccia immediato.

Mourinho resta in Portogallo, incontro anticipato
Mourinho, allenatore della Roma ©LaPresse

Infatti, come riportato dal ‘Corriere della Sera’, l’incontro tra Mourinho e la Federazione portoghese potrebbe avvenire già oggi. L’ipotesi del 26 sarebbe difficile, visto che lo stesso giorno a Trigoria ripartiranno gli allenamenti. Così il Portogallo potrebbe optare per un blitz improvviso e anticipare già ad oggi un incontro che potrebbe risultare decisivo per il futuro di Mourinho e della Roma.