Milan-Roma, non solo Maignan 😲: nuovo doppio allarme 🚨 per Pioli

Milan-Roma, nuovi problemi per Stefano Pioli: oltre alle condizioni fisiche di Maignan, da valutare altri due stop.

Dopo la sosta riservata ai Mondiali, la Serie A è pronta a ricominciare con il botto. Sin dalla prima gara del nuovo anno sono infatti in programma confronti fondamentali, che potrebbero riscrivere con maggiore chiarezza i contorni di una classifica che vede attualmente il Napoli recitare il ruolo della lepre in fuga.

Milan-Roma, non solo Maignan 😲: nuovo doppio allarme 🚨 per Pioli
Stefano Pioli ©LaPresse

Dopo aver chiuso il proprio 2022 in chiaroscuro, la Roma di José Mourinho vuole ripartire al meglio. Sebbene abbia perso delle posizioni in classifica, Dybala e compagni vogliono recitare un ruolo da protagonista nella corsa ad un posto in Champions che si preannuncia assolutamente al cardiopalma ed estremamente equilibrata. Sotto questo punto di vista la sfida del Meazza contro il Milan di Stefano Pioli potrebbe rivelarsi uno spartiacque importante.

Milan-Roma, problemi muscolari anche per Krunic e Messias

Non arrivano buone notizie dall’infermeria per Stefano Pioli. Oltre alle condizioni di Maignan, che potrebbe saltare non solo la sfida contro i giallorossi ma anche la finale di Supercoppa italiana contro l’Inter, a tenere in apprensione Pioli sono anche gli stop di Krunic e Messias.

Milan-Roma, non solo Maignan 😲: nuovo doppio allarme 🚨 per Pioli
Messias ©LaPresse

Come rivelato da calciomercato.it, il centrocampista e l’esterno offensivo devono fare i conti con problemi muscolari che verranno rivalutati dopo Natale.

Ricordiamo che la componente infortuni ha ricoperto un ruolo tutt’altro che da comparsa per il cammino sia dei rossoneri, che dei giallorossi. Situazione da monitorare con estrema attenzione in casa Milan, di cui vi forniremo maggiori ragguagli quando trapeleranno ulteriori informazioni in merito. Staremo a vedere se possa trattarsi di guai fisici immediatamente risolvibili, o se Pioli sarà costretto a far fronte ad una mini-emergenza sin dalla ripartenza.