Calciomercato Roma, “questione di minuti” per Modric: è già successo

Calciomercato Roma, sogno Modric e decisione presa con il Real Madrid. É già successo nel 2022 e ci sono tutti i presupposti per assistere ad uno scenario uguale anche nel prossimo futuro.

In questi giorni di festa non si sono certamente arrestate le voci e i rumors interessanti il mondo giallorosso, attualmente in una fase di quasi fremente attesa per il ritorno di un campionato per il quale, nonostante le recenti e reiterate delusioni, c’è ancora speranza e fiducia. Questo alla luce dell’importanza di Mourinho e delle elevate aspettative generate dai nobili approdi dello scorso calciomercato.

Calciomercato Roma
Luka Modric ©LaPresse

Il ritorno a pieno regime di Paulo Dybala, unitamente ad un rientro sempre più vicino anche per Wijnaldum, lasciano ben sperare. Non meno importante, poi, l’approdo di Solbakken, destinato a rappresentare un jolly offensivo in più e coadiuvare una squadra che, Paulo a parte, non è mai riuscita a trovare grande qualità e continuità prolifica dalla trequarti in su. Gli aspetti sui quali lavorare restano tanti ma il tempo è ancora dalla parte di Mourinho e dei suoi uomini, oltre che di un Tiago Pinto che ha già dimostrato di saper coadiuvare il mister connazionale e adesso atteso da plurime scelte.

Calciomercato Roma, sogno Modric e permanenza al Real Madrid: “questione di minuti”

Queste ultime interesseranno il futuro a breve termine ma tangeranno anche valutazioni a più lunga gittata. Nel mese di gennaio, anche sul fronte cessioni, sono previste diverse novità ma non meno cambiamenti potrebbero esserci anche a partire dalla prossima estate. Qualsivoglia discorso su questo fronte risulterebbe prematuro ma meritano di essere riportate le ultime novità sul fronte Modric.

Calciomercato Roma
Luka Modric ©LaPresse

L’importanza del giocatore e la possibilità non poi così bassissima di vederlo approdare nella Capitale avevano portato il centrocampista croato ad essere un vero e proprio tormentone delle passate settimane. Non sfugga quanto però raccolto da Defensa Central, a detta dei quali il futuro del centrocampista emulerà il copione passato.

Dai piani alti di Madrid lasciano intendere che rinnoverà un contratto in scadenza il prossimo giugno, come capitato anche nel 2021 e nel 2022. Il giocatore si è detto disposto anche a decurtarsi lo stipendio, accettando anche un ruolo di minore centralità che lo porterebbe ad essere gestito con più oculatezza, in modo consapevole rispetto alla propria età.

Il club di Florentino Perez crede che la questione si risolverà in pochi minuti: non appena Modric vorrà discutere il proprio rinnovo ci si siederà e in pochissimo si troverà un accordo che accontenti tutte le parti in causa. Roma esclusa, ovviamente. Le stesse penne spagnole parlano di possibile ritiro come alternativa alla permanenza nella Capitale spagnola.