Calciomercato Roma, 10 milioni non bastano: Pinto cala il jolly

Il general manager ha detto no all’offerta per uno dei gioiellini della Roma in vista del calciomercato invernale che comincia a breve

Il 4 gennaio la Roma torna in campo contro il Bologna. Finalmente dopo quasi due mesi di stop ricomincia la Serie A, con i giallorossi che competono in una partita ufficiale. Fino ad oggi, infatti, la Roma ha giocato alcune amichevoli per mettere minuti nelle gambe in vita della partita con i rossoblù. Poco prima dell’inizio di questa, però, comincia anche il calciomercato, con Pinto che dovrà rinforzare la rosa per raggiungere il quarto posto.

Calciomercato Roma, 10 milioni non bastano: Pinto cala il jolly
Tiago Pinto, general manager della Roma ©LaPresse

Questo significa Champions League, che rappresenta il traguardo dei giallorossi per questa stagione. I reparti da migliorare sono diversi. L’attacco è uno di questi ed è stato migliorato con l’innesto di Ola Solbakken, attaccante norvegese ex Bodo/Glimt. Il ventiquattrenne è arrivato a parametro zero dal club che non ha concesso il nulla osta. Per questo bisognerà attendere i primi di gennaio per vederlo con questi colori.

Infine, anche il centrocampo e la difesa hanno bisogno di un nuovo inserimento, così come la fascia destra, in cui sembra rientrare piano piano la situazione Karsdorp. L’olandese si era ammutinato dopo le parole in conferenza stampa di Mourinho post Sassuolo ed era entrato in rotta con la società. Ora, però, sembra tutto essere rientrato con Pinto che valuta comunque una sua cessione, così come quella di tutti gli esuberi presenti in rosa.

Calciomercato Roma, rifiutate due offerte per Volpato

Vendere giocatori è fondamentale per acquistare, visti i paletti che la Uefa ha imposto alla società. La cessione, però, sarà solo di determinati giocatori, nonostante alcuni club si siano mossi per altri profili interessanti della Roma.

Calciomercato Roma, 10 milioni non bastano: Pinto cala il jolly
Cristian Volpato, attaccante della Roma ©LaPresse

Uno di questi è Cristian Volpato, attaccante italo-australiano dei giallorossi che ha stregato Mourinho. Su di lui c’è in pole position il Sassuolo, che lo vorrebbe nell’affare Frattesi anche se la valutazione è discordante. Come riporta Il Tempo, sulla scrivania di Tiago Pinto sono arrivate due offerte da circa 10 milioni per il numero 62. Il general manager, però, ha rifiutato queste due proposte che danno forza alla Roma proprio per l’affare Frattesi. In questo modo, infatti, il gm portoghese può dimostrare al Sassuolo che la valutazione di Volpato è ben maggiore di quella che propongono loro.