Calciomercato Roma, non mollano la presa: pronto un doppio triennale

Calciomercato Roma, non mollano la presa: pronto un doppio triennale per convincere i giocatori a rinnovare. Ma la strada rimane in salita

Sappiamo benissimo che nel corso dei prossimi mesi i colpi più importanti saranno quelli che i vari direttori sportivi riusciranno a piazzare a parametro zero. Ed è per questo che Tiago Pinto – costretto anche dalla situazione finanziaria giallorossa – sta vagliando quelle che sono le varie situazioni in giro per l’Europa.

Calciomercato Roma, non mollano la presa: pronto un doppio triennale
Tiago Pinto ©LaPresse

Ci sono due elementi, inoltre, che giocano in Germania e che da diverso tempo il gm giallorosso ha messo nel mirino. Soprattutto uno dei due, che è stato accostato diverse volte alla Roma. Poi, nel corso del tempo, alla lista si è aggiunto anche un altro compagno di squadra. Parliamo di Evan N’Dicka, in primis, e poi di Daichi Kamada.

Calciomercato Roma, le mosse dell’Eintracht

Entrambi al momento sono tesserati dell’Eintracht Francoforte che vorrebbe rinnovare il loro contratto. Secondo le informazioni riportate da fussballtransfers.com la società tedesca avrebbe pronto un triennale per entrambi. Anche se, e questo secondo la Bild, soprattutto Kamada non sarebbe del tutto convinto di rimanere, visto che per lui molti club, sotto l’aspetto economico, sarebbero pronti a fare uno sforzo maggiore.

Calciomercato Roma, non mollano la presa: pronto un doppio triennale
Kamada ©LaPresse

Sforzo che invece ha raggiunto il massimo quello dell’Eintracht, che non si può spingere oltre i 3 milioni di euro all’anno – magari inserendo qualche bonus – che al momento avrebbe messo sul piatto per i due giocatori che sono nel mirino anche della Roma. La trattativa per la loro permanenza, insomma, rimane abbastanza difficile, tant’è che gli altri club in questo momento non hanno perso nessuna speranza nel poterli strappare senza versare un euro nelle casse del club tedesco. Pinto è vigile. Ma l’Eintracht non molla decisamente.