Esonero Conte: ribaltone immediato

Il futuro del tecnico italiano è sempre più a rischio. Dopo le deludenti prestazioni l’esonero immediato prende quota

Il 2023 per il calcio italiano inizia oggi, con la Serie A che torna in campo al completo per disputare la 16esima giornata. Ma negli altri top campionati europei si è già ricominciato a giocare. La Premier League infatti, come di consueto, ha aperto le danze proprio il primo gennaio chiudendo la 18esima giornata, ma è scesa in campo anche questa settimana col turno infrasettimanale. A continuare a deludere in Inghilterra sono diversi top club.

Antonio Conte, allenatore del Tottenham ©LaPresse

Il Chelsea fatica a risalire la classifica e si trova ora al decimo posto. Delude anche il Liverpool al sesto posto, due punti sotto il Tottenham. Anche gli ‘Spurs’ vivono un periodo difficile e vengono da un pareggio in rimonta contro il Brentford e dalla brutta sconfitta contro l’Aston Villa. Uno dei tecnici dei top club inglesi è a serio rischio esonero.

Conte a rischio esonero: l’addio immediato prende quota

Il futuro di Antonio Conte al Tottenham inizia a essere a serio rischio. Il tecnico italiano sta vivendo un momento difficile sulla panchina degli ‘Spurs’ con i risultati che continuano a essere deludenti. Al momento la squadra inglese si trova al quinto posto in Premier League, che significherebbe fuori dalla Champions League, obiettivo principale del club in questa stagione.

Antonio Conte, allenatore del Tottenham ©LaPresse

Dopo la pausa per il Mondiale, alla quale era arrivato con la vittoria sul Leeds per 4-3, il Tottenham è calato. Nelle ultime due partite sono arrivati un pareggio e una brutta sconfitta casalinga contro l’Aston Villa. Così si torna a parlare del futuro del tecnico italiano in panchina. Sul sito di betting ‘Skybet’ alla voce ‘Primo esonero in Premier League’ l’addio di Conte è la terza quota più bassa, dunque più probabile. La prima è quella di Moyes dal West Ham, con quota 5/4. Poi c’è Frank Lampard dall’Everton quotato 11/4 e di seguito quella di Antonio Conte, il cui esonero dal Tottenham immediato è dato 3/1, l’equivalente di una quota 4 in Italia. Dunque sembra essere in pericolo la permanenza del tecnico italiano sulla panchina degli ‘Spurs’ e inevitabilmente non si può che pensare a un possibile ritorno in Serie A, magari proprio alla Juventus, che ha condotto alla vittoria per tanti anni e che ha bisogno di una nuova scossa per tornare vincente.