Pagano subito la clausola, la Juve gli dice addio

Pagano subito la clausola, prezzo dimezzato e grande affare all’estero. Addio definitivo Juventus.

Ci siamo, dopo circa due mesi di fermo, la Serie A è finalmente pronta a ripartire. Il percorso riprenderà nella giornata odierna, mercoledì 4 gennaio, catalizzatrice di una seconda parte di stagione singolare quanto particolare. A differenza della canonica impostazione, dopo Natale si vivrà la stranezza di essere ancora alla sedicesima giornata e non è da escludersi che questo possa avere delle ingerenze psicologiche o di altra natura.

Calciomercato Juventus
Massimiliano Allegri ©LaPresse

Sin dall’inizio, abbiamo infatti evidenziato come l’attuale campionato sarebbe stato non poco diverso rispetto a quelli passati, conferendo così al canonico iter un margine ulteriore di imprevedibilità che acuisce i timori dei tifosi ma al contempo anche il fascino e la bellezza di un percorso che da domani entrerà finalmente nel vivo.

Ogni singola squadra si trova impegnata nel combattere per raggiungere un determinato obiettivo e sa che, a partire dalla gara del 4 gennaio, sarà sempre più difficile rimediare ai propri errori, alla luce di una fittezza di impegni sempre più densa e un tempo stringente. Certo, mancano ben cinque mesi alla fine del cammino ma è altrettanto giusto evidenziare come tante squadre (Roma inclusa) dovranno in questo 2023 cercare di ovviare ai passi falsi compiti nella prima parte. Sbagliare ulteriormente potrebbe divenire deleterio.

Clausola dimezzata e pagamento immediato: addio Juventus per mister 400 milioni

Lasciamo come al solito l’ardua sentenza a quel prato verde che sa essere spesso imprevedibile quanto cinico. Gli uomini di Mourinho sono nelle prossime ore attesi dalla delicata sfida interna contro il Bologna, importante anche alla luce delle partite delle altre big che potrebbero permettere ai giallorossi di guadagnare punti, in caso di vittoria.

Calciomercato Juventus
Ousmane Dembele ©LaPresse

Questo non lenisce comunque l’interesse anche per quelle che saranno le prossime operazioni di mercato, coinvolgenti il mondo giallorosso ma non solo. Una certa attenzione va infatti rivolta anche a quanto stia accadendo lontano dal Colosseo, interessando realtà  con le quali la Roma dovrà vedersela per i piazzamenti finali.

Su tale fronte, non sfugga quanto raccolto da El Nacional, relativo a quel Ousmane Dembele, seguito da tempo, soprattutto in passato, in quel di Torino. All’ombra della Mole Antonelliana ci sono ad oggi certamente altre esigenze ma non sarà certamente sfuggito lo scenario che interessa l’attaccante del Barcellona e il PSG. Fresco di rinnovo biennale, il francese ha una clausola di 100 milioni di euro, destinata a dimezzare nel secondo anno di contratto.

Il PSG non ha snobbato tale questione, vedendo in Dembele un giocatore in grado di corroborare l’attacco parigino, ad un prezzo contenuto (quasi irrisorio per Al Khelaifi) e ben lungi da quei 400 milioni di euro rappresentanti la clausola imposta dai catalani sul fresco crack del Borussia Dortmund. La Juventus sembra essere ormai uno scenario alle spalle.