Dalla Juve a Cristiano Ronaldo: l’addio è immediato

L’Al Nassr non si vuole fermare a Cristiano Ronaldo e mette nel mirino un giocatore della Juventus per il trasferimento immediato

Il trasferimento di Cristiano Ronaldo all’Al Nassr ha aperto il 2023 con il botto. L’attaccante portoghese dopo aver lasciato il Manchester United è tornato alla ricerca di una nuova avventura. Il Mondiale in Qatar e le diverse esclusioni dai titolari di Santos col Portogallo sicuramente non hanno aiutato CR7 a trovare un’altra squadra in Europa. Così è entrato in gioco lo strapotere economico dell’Arabia Saudita e in particolare dell’Al Nassr, club della massima serie araba.

Cristiano Ronaldo, attaccante dell’Al Nassr ©LaPresse

Cristiano Ronaldo ha accettato un contratto da 300 milioni per due anni, superando ogni record e diventando lo sportivo più pagato. Il club arabo però non sembrerebbe intenzionato a fermarsi qui. Infatti avrebbe già puntato il mirino su un nuovo obiettivo, questa volta dalla Serie A. Via dalla Juventus per raggiungere subito Ronaldo.

Calciomercato Juventus, dopo Ronaldo c’è Cuadrado nel mirino dell’Al Nassr

Il calcio sta evolvendo ancora una volta, con lo strapotere economico arabo che potrebbe cambiare le gerarchie. La scelta di Cristiano Ronaldo di andare all’Al Nassr potrebbe aprire la via al calcio arabo. Proprio l’Al Nassr sembrerebbe non accontentarsi del campione portoghese, e vorrebbe mettere a segno nuovi colpi dall’Europa.

Juan Cuadrado, terzino della Juventus ©LaPresse

Questa volta il mirino potrebbe essere puntato in casa Juventus. Secondo quanto riportato da ‘As’, l’Al Nassr vorrebbe prelevare dai bianconeri Juan Cuadrado. Il terzino colombiano è in scadenza di contratto con i bianconeri a giugno e sin da ora potrà raggiungere l’accordo con altri club. Proprio su questo potrebbe fare leva il club arabo, che vorrebbe ricongiungere la coppia che ha già giocato insieme nella Juventus. Così a rimanere a bocca asciutta potrebbe essere l’Inter e non solo, perché il colombiano è stato accostato in passato a diversi club, tra cui anche la Roma. Il calcio arabo dunque inizia a farsi spazio e sfrutta il loro strapotere economico per mettere a segno colpi di caratura internazionale che attirerebbero l’attenzione sul loro paese, proprio come fatto da Cristiano Ronaldo in questi giorni.