Calciomercato Roma, non solo Karsdorp: “Sta per scoppiare un altro caso”

Calciomercato Roma, l’annuncio a Radio Radio che cambia le carte in tavola. Dopo la vicenda Karsdorp, nuovo colpo di scena.

Neanche il tempo di metabolizzare la vittoria contro il Bologna, che per la Roma di José Mourinho è già tempo di pensare al big match di San Siro contro il Milan. Un confronto che potrebbe essere spartiacque per i giallorossi, a caccia di risultati importanti per poter rilanciare la propria candidatura in chiave Champions.

Calciomercato Roma, non solo Karsdorp: "Sta per scoppiare un altro caso"
José Mourinho ©LaPresse

Con la sessione invernale di calciomercato ancora aperta, però, è chiaro che siano le indiscrezioni legate ai possibili affari in entrata ed in uscita a caracollare l’attenzione mediatica. Ne sa qualcosa la Roma, con Pinto molto attento a capitalizzare quelle occasioni che potrebbero materializzarsi a stretto giro di posta. Sul fronte cessioni, al momento non si segnalano sviluppi sul fronte Karsdorp. Il terzino ex Feyenoord, per il quale hanno effettuato dei sondaggi esplorativi sia la Juventus che il Fulham, oltre ad alcuni club olandesi, è valutato dalla Roma 10-12 milioni di euro.

Calciomercato Roma, Radio Radio: “Sta per scoppiare il caso Matic”

I giallorossi non hanno alcuna intenzione di fare sconti, ed al momento hanno rispedito al mittente le varie offerte ricevute, ritenute insoddisfacenti. Stando a quanto riferito da “Radio Radio”, però, potrebbero crearsi i presupposti per l’esplosione di un nuovo situazione calda in casa Roma. Ecco quanto riferito: “Sta per scoppiare il caso Matic alla Roma. Il serbo non si aspettava di avere un minutaggio così ridotto visto che proprio Mourinho lo ha voluto.”

Calciomercato Roma, non solo Karsdorp: "Sta per scoppiare un altro caso"
Matic ©LaPresse

Fino a questo momento l’ex United ha collezionato 21 presenze in stagione (16 in campionato e 5 in Europa League), totalizzando complessivamente 1181 minuti di gioco. Dato da non trascurare, anche perché nel contratto del centrocampista serba è stata inserita un’opzione per il rinnovo automatico dipendente proprio dalle presenze messe a referto. L’opzione di rinnovo automatico scatterà, infatti, al raggiungimento del 50% del computo totale. Situazione dunque da monitorare con molta attenzione, anche perché il metronomo serbo percepisce attualmente 3,5 milioni di euro netti a stagione.