Calciomercato Roma, effetto domino Smalling: “Risposta a metà mese”

Calciomercato Roma, doppia ansia per il rinnovo e prossime settimane decisive: gli ultimi aggiornamenti legati al mondo giallorosso e non solo.

Le questioni da affrontare da parte di Tiago Pinto sono certamente numerose e interessano plurimi scenari. La prima partite dell’anno ci ha certamente restituito consapevolezza di quella che dovrà essere la direzione da seguire da parte degli uomini di Mourinho in questa seconda parentesi di Serie A.

Calciomercato Roma
Chris Smalling ©LaPresse

Le difficoltà palesate dalla squadra nel 2022 sono emerse infatti anche nei diversi momenti di gioco contro la compagine felsinea, alla fine battuta grazie al rigore di Pellegrini e una prestazione di gestione che solo nel finale ha fatto tremare i tifosi, in occasione del doppio calcio d’angolo battuto dai rossoblù negli istanti finali del recupero. Serve certamente altro per affermare che la squadra sia guarita e pronta a immergersi in questa nuova parentesi, destinata ad avere un’ingerenza determinante ai fini dei piazzamenti finali e di quelle che saranno le mosse di calciomercato futuro.

Calciomercato Roma, ansia e intreccio Smalling-Inter: risposta e data decisiva

Come emerso nel corso delle ultime settimane, i prossimi sei mesi saranno determinanti da plurimi punti di vista, anche sul fronte del futuro del club e di un José Mourinho posto da circa due anni al centro del progetto tecnico e manageriale della famiglia Friedkin. Questi hanno sempre operato per accontentare José e fare il bene della Roma: la palla adesso passa agli stessi calciatori e alle risposte di questi ultimi.

Calciomercato Roma
Milan Skriniar ©LaPresse

Ciò non nasconde comunque l’esigenza percepita in quel di Trigoria di risolvere diversi nodi e questioni, non solo legate ad eventuali nuovi approdi da consegnare a José Mourinho entro questo mese. Una certa ansia riguarda infatti anche il futuro di Smalling, in scadenza contrattuale a giugno e nella condizione di poter decidere autonomamente il proprio futuro. Parlare della centralità dell’ex United sarebbe superfluo mentre si ricordi come dal numero sei sia giunta la richiesta di un biennale da circa 3.5 milioni di euro all’anno.

La situazione non può non aver stimolato interessi esterni, soprattutto in casa Inter, laddove si è alle prese con la non meno complicata questione Skriniar. Circa il rinnovo dell’ex Sampdoria, dal cui futuro potrebbe anche dipendere la scelta di fiondarsi con decisione su Chris, si è espresso Fabrizio Biasin a Tv Play. A sua detta, infatti, l’Inter “gradisce una risposta entro metà mese, ossia quando la squadra dovrà partire per l’Arabia Saudita (ndr e affrontare la Juventus in Supercoppa) “.