Calciomercato Juventus, doppio infortunio: l’effetto domino rilancia Allegri

Doppio infortunio e sfida da 90 milioni di euro: Juventus salvata dai due stop e il consequenziale stravolgimento che ne deriva.

La ripresa non poco attesa della Serie A ci ha finalmente restituito le emozioni mancate nel corso delle ultime settimane, divenendo inoltre primigenia ma non snobbabile indicatrice di questioni e aspetti che forse erano stati dimenticati e che, da questo momento in poi, dovranno restare all’ordine del giorno di dirigenze e società.

Calciomercato Juventus
Massimiliano Allegri ©LaPresse

I 90 minuti di Milano, ad esempio, ci hanno dato la consapevolezza di avere in campionato una squadra come l’Inter, viva e brava a gettare il cuore oltre l’ostacolo, infliggendo il primo scacco del campionato ad un Napoli che figurava come inarrestabile e dal quale si attendono risposte e reazioni celeri a partire già da domenica. Sul fronte Roma, invece, gli uomini di Mourinho hanno aperto il 2023 con una vittoria importante e non semplice, palesando altresì le solite difficoltà di gioco.

La speranza dei tifosi è che tali asperità possano essere lenite e superate nel prossimo futuro o, comunque, che esse non vadano a ledere sanità e consapevolezza della squadra, attesa da una seconda parte di stagione durante la quale dovranno essere bravi a recuperare il terreno perso nella prima parentesi.

Doppio infortunio in 20 minuti: il Chelsea “rilancia” due volte Allegri

L’obiettivo resta quello del quarto posto e dell’onorabilità nelle competizioni che possano portare nuovi trofei ad una bacheca apertasi dopo più di una decade. Non sarà certamente compito semplice, anche alla luce di una concorrenza in campionato importante e che vede Pellegrini e colleghi doversi interfacciare con plurime realtà ai fini di un approdo tra le prime quattro.

Calciomercato Juventus
Enzo Fernandez ©LaPresse

In questo senso, non sfugga quanto accaduto nelle ultime ore in Premier League, dove il doppio infortunio potrebbe cambiare le sorti di una delle rivali giallorosse, la Juventus. In soli 20 minuti, nella gara contro il Manchester City, il Chelsea ha infatti perso per infortunio Pulisic e Sterling, le cui condizioni preoccupano e allungano una lista non esigua di elementi fermatisi in casa Blues nel recente periodo. Questo potrebbe avere delle conseguenze anche sul mercato.

Il club londinese potrebbe infatti mettere in secondo piano lo scenario da 120 milioni di euro relativo a Enzo Fernandez, che sembrava come prossimo alla conclusione e invece destinato ad essere congelato per ovviare ai su citati stop in attacco. La pista più calda resta quella del non poco conteso Mudryk dello Shakhtar Donetsk, accostato flebilmente anche alla Serie A in passato. Si infiamma un derby con l’Arsenal, con cifre che si aggirano intorno ai 90 milioni di euro.

Il centrocampista argentino resta teoricamente, dunque, un nome papabile per il futuro juventino e il suo mancato approdo in Premier potrebbe garantire a Zakaria maggiore spazio per esprimersi nel centrocampo di Potter, convincendo magari il club a sborsare i 28 milioni di euro pattuiti come cifra di un eventuale riscatto a fine anno nelle casse piemontesi.