Caso Totti e nuova ipotesi: “Mi sento di escluderlo”

Caos e caso Francesco Totti, arriva l’annuncio che fa chiarezza sullo storico capitano della Roma, alle prese con un momento non proprio facilissimo.

L’ultimo trascorso dell’eterno numero dieci giallorosso non è certamente stato dei più felici. Risulterebbe certamente pleonastico il ricordo dei diversi momenti da lui vissuti nel corso dei mesi a cavallo tra 2022 e 2023. Le prime problematiche erano in realtà già iniziate in primavera, quando Totti dovette pubblicamente smentire le tante voci inerenti la propria vita privata.

Roma
Francesco Totti ©LaPresse

In quei mesi si era infatti parlato di una presunta crisi con la moglie Ilary Blasi e della prossimità di un divorzio che la coppia romana avrebbe poi smentito pubblicamente. Col senno del poi, si trattò quella di una mossa finalizzata a proteggere la propria famiglia e soprattutto quei tre figli che da sempre pagano comunque il peso (oltre che l’onore, ci mancherebbe) di avere un cognome così pesante e importante.

Caos Totti e annuncio: parola a Giacomo Amadori

I fatti dei mesi successivi avrebbero poi certamente contribuito a fare chiarezza sul momento particolare e difficile del dieci, davvero alle prese con una crisi relazionale che da lì a poco avrebbe portato alla separazione dalla da tempo amatissima Ilary Blasi.

Roma
Francesco Totti ©LaPresse

Al di là dell’eco mediatica e la risposta dei tanti tifosi o amanti del gossip, la storia ha seguito un canovaccio per certi versi triste e cinico, basato su una dialettica quasi infantile e squisitamente materialista. Ad ogni modo, tornando al presente, la grande pressione su Totti è in questo momento rappresentata da alcuni movimenti bancari che avrebbero portato il Capitano a finire al centro di notizie inerenti il mondo delle scommesse.

Dopo gli ultimi aggiornamenti degli scorsi giorni, non sfugga anche quanto riferito dal giornalista de La Verità ai microfoni di Tv Play di Calciomercato.it, Giacomo Amadori. Queste le sue parole. “La segnalazione dei manager alla Banca D’Italia di un movimento sospetto di Totti di circa 80mila euro al conto corrente della suocera di un caro amico è l’aspetto più importante. La curiosità è capire se quei soldi siano passibili di riciclaggio, ma devo dire che  mi sento di escludere tale ipotesi. Piuttosto, si deve appurare se quei soldi siano un prestito o altro. Diversi approfondimenti fanno capire come plurimi personaggi sono dediti al gioco d’azzardo, visto come un momento adrenalinico legato alla scommessa stessa”.