Bufera social e accusa dell’ex Roma: titolarissimo al tappeto

Scoppia la bufera sui social con l’ex Roma che accusa uno dei titolarissimi di José Mourinho di non essere mai decisivo

Una rimonta di carattere e di cuore quella messa a segno ieri dalla Roma ai danni del Milan. Due gol nel finale che hanno evitato una brutta sconfitta a San Siro, che nonostante il pareggio lascia comunque degli spunti importanti su cui ragionare. Come per esempio il fatto che la squadra giallorossa sia stata passiva per quasi 80 minuti, per poi svegliarsi dopo aver subito il gol del 2-0 di Pobega.

José Mourinho, allenatore della Roma ©LaPresse

Un altro problema invece viene messo sotto i riflettori sia dai tifosi sui social che dall’ex bomber giallorosso Roberto Pruzzo, che mette in discussione uno dei titolarissimi di José Mourinho, che secondo lui non sarebbe mai decisivo per i giallorossi.

Roma, Pruzzo duro su Rui Patricio: “Non ti salva mai una partita”

Una rimonta che sicuramente ha un sapore dolce quella di ieri contro il Milan, ma che ha inevitabilmente anche diversi lati negativi. Uno di questi potrebbe essere Rui Patricio, che sul primo gol di Kalulu forse avrebbe potuto fare meglio, deviando la palla fuori dallo specchio della porta.

Rui Patricio, portiere della Roma ©LaPresse

Il portiere portoghese ieri sera è stato beccato da molti tifosi sui social, con alcuni che addirittura ne chiedevano l’addio immediato dalla Roma. Proprio di Rui Patricio ha parlato anche l’ex attaccante della Roma, Roberto Pruzzo, che ai microfoni di Radio Radio questa mattina ha affermato: “Prima o poi bisogna parlare di Rui Patricio che non ti salva mai una partita”. Secondo l’ex attaccante giallorosso dunque il portiere portoghese non sarebbe mai decisivo in campo. Sicuramente il futuro di Rui Patricio andrà chiarito, visto il contratto in scadenza nel 2024. Per ora le prestazioni sul campo sicuramente non lo aiutano, specialmente dopo ieri sera.