Calciomercato Roma, Smalling tra Serie A e Premier: c’è il piano

Calciomercato Roma, Smalling imprescindibile e futuro da scrivere con Mourinho. Gli ultimi aggiornamenti sul difensore inamovibile della compagine giallorossa.

Il numero 6 dei capitolini rappresenta da anni uno degli elementi più importanti all’ombra del Colosseo e, più in generale, nella non copiosissima tassonomia di difensori centrali presenti nel nostro campionato. Sin da subito bravo a ricucirsi una centralità che aveva perduto in Premier League, il futuro di Chris continua a suscitare un certo interesse in casa Roma e non solo.

Calciomercato Roma
Chris Smalling ©LaPresse

Sia nella Capitale che nelle altre piazza di Italia sanno bene dell’importanza del giocatore, prossimo allo spegnere 34 candeline ma non per questo poco importante per Mourinho e il reparto antistante la regione salvaguardata da Rui Patricio. Seppur peccante in fase di impostazione, la saggezza e l’intelligenza dell’ex Manchester United lo hanno portato ad essere l’intoccabile delle retrovie, sia nello schieramento a tre che con quello a quattro.

Calciomercato Roma, futuro Smalling tra Serie A e Premier: il punto

Come dicevamo, la sua questione interessa non poco la piazza giallorossa in questa fase, alla luce di un contratto in scadenza il prossimo giugno e di un’importanza da lui assunta anche in termini di leadership e guida per i suoi colleghi più giovani quali Ibanez e Mancini.

Calciomercato Roma
Chris Smalling ©LaPresse

La situazione contrattuale, in altri contesti, preoccuperebbe società e dirigenza mentre in questo caso ci sono ancora diversi presupposti per approcciare alla questione con relativa tranquillità. Le parole di Tiago Pinto sono state emblematiche da questo punto di vista e lo stesso calciatore ha sempre palesato una serietà e deontologia sottintendenti una professionalità e un felice inserimento nell’ambiente capitolino che potrebbero risultare decisivi per l’epilogo.

Certo, le reminiscenze Mkhitaryan e gli interessi dell’Inter non devono essere ignorati ma non meno meritevoli di attenzione sono gli aggiornamenti giunti in queste ore da Calciomercato.it. Ai piani alti di Trigoria il piano sembrerebbe essere quello di proporgli un biennale da circa tre milioni di euro all’anno (ad oggi ne uno in più) con eventuale opzione per una terza stagione. Un’offerta allettante quanto importante ma che non cancella del tutto l’insidia interista nonché un suggestivo ritorno in Premier League, ad oggi tutt’altro che lungi dal rappresentare un qualcosa di diverso da romantica suggestione.