Calciomercato Roma, prezzo fissato: 10 milioni per la gioia di Mourinho

Calciomercato Roma, ennesimo ribaltone: la vicenda non sembra avere nessuna intenzione di concludersi. Dieci milioni è il prezzo fissato

Nonostante le richieste del giocatore, e nonostante il tecnico si ostini a non mandarlo in campo anche se ci sono delle assenze importanti, da quelle parti non hanno intenzioni di liberarsi di lui in questa sessione di mercato. O almeno, nonostante un contratto in scadenza alla fine della stagione, non hanno intenzione di liberarsi di lui senza avere un ritorno economico.

Calciomercato Roma, prezzo fissato: 10 milioni per la gioia di Mourinho
Tiago Pinto, gm della Roma ©LaPresse

Ed in questo modo, ovviamente, il destino di Depay è segnato: nessuno verserà nelle casse del Barcellona la cifra che i catalani richiedono. Un ribaltone anche in questo caso visto che fino al momento si è parlato, quando se ne è parlato, di una partenza quasi sicura a parametro zero. Anche perché Laporta, massimo dirigente del club spagnolo, proprio in questo modo lo ha preso, a parametro zero. Ma lui sopra il cartellino di Depay vorrebbe farci una plusvalenza: cosa assai difficile.

Calciomercato Roma, le richieste per Depay

Il Barcellona insomma ha cambiato idea per l’ennesima volta: prima lista gratuita, qualora l’olandese avesse trovato un club per i prossimi mesi. Poi nessuna cessione, perché Xavi non vorrebbe liberarsene nonostante quanto raccontato prima. Adesso sì alla possibile cessione ma solamente dietro il pagamento di 10 milioni di euro per il cartellino.

Calciomercato Roma, prezzo fissato: 10 milioni per la gioia di Mourinho
Depay ©LaPresse

Almeno sono queste le informazioni riportate da ElChiringuitoTv, in Spagna, che chiudono le porte al possibile affare. Non solo per la Roma, che su Depay ci ha fatto più di un pensiero, ma anche per tutti gli altri club che hanno chiesto informazioni, e ce ne sono parecchi. Al momento insomma un addio appare improbabile, a meno che qualcuno non si presenti davvero con la cifra richiesta. Ma a soli sei mesi dalla scadenza nessuno si metterà a trattare con il Barcellona a queste condizioni. Se ne riparlerà quasi sicuramente la prossima estate. E la Roma, ovviamente, rimane in corsa. Per la gioia di Mourinho.