Trentacinque milioni prima della Roma, plusvalenza immediata

Il calciomercato della Roma non permetterà di spendere cifre importanti. Dalla Premier League arriva l’anticipo: 35 milioni e plusvalenza

La situazione economica della Roma è ormai ben nota a tutti. Dopo aver siglato l’accordo con l’Uefa per il Fair Play Finanziario, il club giallorosso dovrà stare attento a ogni mossa in chiave calciomercato. Così Tiago Pinto dovrà basarsi soprattutto sulle uscite per riuscire a portare qualche nuovo innesto nella rosa di José Mourinho.

Tiago Pinto, general manager della Roma ©LaPresse

Ovviamente riuscire a competere con la concorrenza diventa difficile così, soprattutto quando di mezzo ci sono i club di Premier League che possono mettere sul piatto cifre astronomiche e prevalere su tutti in poco tempo. Proprio dall’Inghilterra sembrerebbe arrivare l’offerta da 35 milioni che anticipa la Roma per il talento della Serie A.

Il Leicester non bada a spese: 35 milioni subito per Nico Gonzalez

In Premier League il calciomercato appartiene a un altro mondo rispetto alla Serie A. Cifre folli da spendere immediatamente che sbaragliano la concorrenza europea in un momento. Lo stesso potrebbe accadere per Nico Gonzalez, attaccante della Fiorentina appena rientrato dopo un periodo difficile legato agli infortuni.

Trentacinque milioni prima della Roma, plusvalenza immediata
Nico Gonzalez, attaccante della Fiorentina ©LaPresse

Infatti, secondo quanto riportato da ‘Sky Sport’, il Leicester sarebbe pronto a mettere sul piatto un’offerta da 30 milioni di sterline, circa 35 milioni di euro, da recapitare alla Fiorentina per Nico Gonzalez. Una cifra importante, che sicuramente taglia fuori squadre come la Roma. Inevitabilmente la società viola sta ragionando sull’offerta e sembrerebbe orientata verso il sì, visto che l’offerta è importante e porterebbe a una plusvalenza non da poco. Infatti nell’estate del 2021 la Fiorentina ha acquistato l’attaccante argentino per 23 milioni più 4 di bonus dallo Stoccarda. Ciò significa che rivendendolo a 35 milioni andrebbe a mettere a segno una plusvalenza di quasi 10 milioni. Dunque ancora una volta la potenza economica della Premier League sembra prevalere su tutti e anche in un calciomercato di gennaio dove i soldi faticano a girare, i club inglesi riescono a sborsare cifre non da poco per rinforzare la propria squadra.