Calciomercato Roma, Zaniolo fa chiarezza sul rinnovo

Calciomercato Roma, rinnovo Zaniolo e annuncio: le parole del diretto interessato su una delle questioni maggiormente discusse di questo periodo.

Il futuro del 22, pur non essendo ancora un vero e proprio tabù, rappresenta certamente un aspetto prioritario in quel di Trigoria, da disambiguare e affrontare quanto prima per evitare situazioni spiacevoli o antipatiche in quelli che saranno i mesi prossimi alla scadenza. La Roma, come più volte ricordato, ha già affrontato uno scenario simile nello stesso modo.

Calciomercato Roma
Nicolò Zaniolo ©LaPresse

Ci riferiamo ovviamente al rinnovo di Pellegrini, arrivato nel settembre del 2021 a pochi mesi da una scadenza per l’estate successiva e al termine di una trattativa affrontata nella Capitale con l’anelito comune al voler continuare il matrimonio. In questo caso, seppur con le dovute differenza, i giallorossi stanno approcciando con la medesima calma, consapevoli di non poter procrastinare troppo ma al contempo con la certezza di voler prendere una posizione in modo fermo e razionale, non senza ponderazioni acute e ben calibrate.

Calciomercato Roma, rinnovo Zaniolo: l’annuncio del 2022

Ricordando che il contratto di Zaniolo scadrà nell’estate 2024, non sono stati pochi i corteggiamenti nel corso delle ultime estati, soprattutto dalle big di una Serie A che da tempo ha messo gli occhi su chi, nonostante tutto, resta uno dei migliori prospetti del nostro campionato. Seppur non più un ‘bambino’ e con due infortuni seri alle spalle, Nicolò è un pezzo pregiato.

Calciomercato Roma
Nicolo Zaniolo ©LaPresse

Lo sa bene la Roma e lo stesso calciatore ma in quel di Trigoria sanno bene anche di dover tenere in considerazione un rendimento non sempre felicissimo e il rispetto di condizioni economiche che lo devono portare al rinnovo solo a condizioni che soddisfino il club, oltre che lui stesso. In attesa di aggiornamenti, non possiamo ignorare le parole di Zaniolo pochi minuti prima del fischio di inizio di Roma-Genoa.

“Le espressioni fanno parte del mondo del calcio ma l’importante è fare ciò che  mi chiede il mister. Sul rinnovo dico che a Roma sto bene e che non penso a queste cose. Ci pensa il mio procuratore, io mi interesso solo della partita”.