Roma-Genoa, pazienza finita per Zaniolo: confronto con l’arbitro

Roma-Genoa, nervosismo per Zaniolo e confronto acceso con l’arbitro: ecco cosa è successo tra il 22 e il direttore di gara.

Di Nicolò si parla non poche volte, alla luce di un’importanza e di un singolare modo di essere del 22 che spesso lo ha portato a finire al centro dell’attenzione per motivi di varia natura, non sempre unicamente calcistici o legati a situazione contrattuali, che ad oggi rappresentano quelle maggiormente interessanti per i tifosi della Roma e non solo.

Roma
Nicolò Zaniolo ©LaPresse

Negli scorsi minuti vi abbiamo riportato il suo annuncio prima del fischio di inizio della gara con il Genoa, valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia e destinata a decretare la squadra che affronterà la vincente tra Napoli e Cremonese in programma la prossima settimana. Restando sul mondo giallorosso, gli spunti della gara sono stati certamente numerosi, a partire dalla buona prolificità offensiva palesata dalla squadra di Mourinho nonché dalla copiosissima mole di calci d’angolo ottenuti da Pellegrini e colleghi nei due tempi di gioco.

Roma-Genoa, nervosismo Zaniolo: cosa è successo

A pochi giorni dal bel pareggio di San Siro, la squadra era attesa da una risposta importante, finalizzata anche e soprattutto all’onorare un percorso troppe volte snobbato in passato o fautore di difficoltà e delusioni inattese. Restando sul presente, come dicevamo, gli spunti di interesse sono numerosi.

Roma
Nicolo Zaniolo ©LaPresse

Tra i vari, si segnala anche un certo nervosismo da parte di Zaniolo, palesato anche sotto il tunnel degli spogliatoi a cavallo tra le due frazioni di gioco. Il 22, come sovente accade, è stato ‘vittima’ di diversi interventi fallosi nel corso della prima parte di gara ed è stato beccato dalle telecamere in una fase di discussione con l’arbitro, durante la quale ha commentato uno dei primi falli subiti e ha chiesto spiegazioni in modo deciso e veemente.

Poco dopo, è stato ammonito per proteste durante una situazione di gioco.