Voti Roma-Genoa 1-0, Dybala come Re Mida: doppia grave bocciatura

Voti Roma-Genoa 1-0, Paulo Dybala entra e decide la contesa con i liguri con un goal dei suoi. 

Da poco si è chiusa uno degli ottavi di finale di Coppa Italia. All’Olimpico, al termine di una gara dominata in lungo e in largo dai giallorossi, è stata una perla di Paulo Dybala a sbloccare la contesa.

Voti Roma-Genoa 1-0, Dybala come Re Mida: doppia bocciatura
Paulo Dybala ©LaPresse

Primo tempo soporifero, in cui i giallorossi hanno provato a più riprese a trovare il bandolo della matassa, ma invano. Pur non rischiando nulla, la Roma si rende pericolosa in maniera importante soltanto con Lorenzo Pellegrini, apparso uno dei più ispirati. Il capitano della Roma detta i ritmi della manovra in maniera diligente, fornendo anche ad Abraham un cioccolatino che però il bomber giallorosso non è stato in grado di capitalizzare. Sugli scudi chiaramente Paulo Dybala, il cui ingresso rappresenta un vero e proprio toccasana. Decisivo come nessun altro nello scacchiere tattico di Mou, il numero 21 rompe il muro genoano con un’azione irresistibile: un coast to coast di classe, tecnica e caparbietà.

Voti Roma-Genoa, male Zaniolo: Ibanez un muro

Rui Patricio mai chiamato in causa, mentre a prendersi la luce dei riflettori in difesa sono stati Ibanez e Mancini, autori di una prestazione maiuscola. Qualche incertezza da parte di Kumbulla, mentre Matic ha dettato i ritmi come un metronomo. Flop Zaniolo, che cala alla distanza, imbrigliato nella scatola difensiva avversaria. Anche Abraham non riesce ad imprimere il suo sigillo, sebbene si sia reso protagonista di movimenti interessanti. Ancora positiva la prova di Bove.

Roma (3-4-1-2): Rui Patricio sv; Mancini 7, Kumbulla 5,5, Ibanez 7; Zalewski 6 (’75 Celik s.v.), Bove 7 (’62 Cristante 4,5), Matic 7.5, El Shaarawy 5 (’62 Spinazzola 6); Pellegrini 6.5 (’46 Dybala 8); Zaniolo 5 (’85 Tahirovic s.v.), Abraham 5,5.

AS ROMA – Genoa: Attendance: 60.334