Beffa bianconera nel finale, UFFICIALE: salta la Roma

Beffa finale e assenza ufficiale settimana prossima: salta Spezia-Roma, ecco cosa è successo.

Il momento attuale dei giallorossi, con i dovuti scongiuri, sembrerebbe essere abbastanza buono. Certo, è ancora presto per responsi o giudizi, soprattutto di fronte alla consapevolezza che restano diversi limiti da diversi punti di vista, soprattutto in termini di resa ‘estetica’ del gioco e di prolificità offensiva.

Spezia-Roma
José Mourinho ©LaPresse

Nulla di gravissimo, per carità, soprattutto in momenti contraddistinti da risultati positivi e, più in generale, da risultati e segnali incoraggianti anche sul fronte della mentalità e dell’attenzione. Basti pensare alla reazione energica di San Siro nei minuti finali ma anche alla capacità di compattarsi e saper soffrire contro un Bologna che da sempre, non solo per la Roma, rappresenta un banco di prova non semplicissimo da superare.

Importanti indicazioni circa lo stato di forma dei giallorossi potrebbe certamente giungere anche dalla riposta contro la Fiorentina, attesa sul prato dell’Olimpico fra qualche ora e destinata ad essere un’insidia importante ma al contempo necessariamente da oltrepassare se si voglia continuare un percorso che, come detto, sembrerebbe essere partito con presupposti diversi rispetto agli ultimi mesi calcistici del 2022.

Ammonizione nei minuti finali di Torino-Spezia: salta la Roma

In ogni caso, va sottolineato come siamo ancora in una fase primigenia della stagione. Pur trovandoci a gennaio, l’interruzione in medias res per il Mondiale in Qatar ci distrae forse dal ricordare che non abbiamo ancora superato il giro di boa. Consequenziale, dunque, il sapere che ci sia ancora tanto tempo a disposizione per recuperare terreno o ovviare ad errori del passato più e meno recente.

Spezia-Roma
Dimitrios Nikolau ©LaPresse

La Roma, dal proprio canto, dovrà continuare a seguire il mantra di Mourinho, ragionando step by step e cercando di alimentarsi di fiducia derivante dai risultati. In attesa dei responsi di stasera, intanto, nel pomeriggio odierno è arrivata un’ammonizione che non poco peso potrebbe avere anche all’ombra del Colosseo.

Nei minuti finali di Torino-Spezia, conclusasi sul risultato di 0-1 con gol segnato da un rivitalizzato Nzola, il difensore Nikolau è stato ammonito. In seguito ad un diverbio con Karamoh, il 43 di Gotti, già diffidato, ha visto mostrarsi un cartellino giallo che gli impedirà di essere in campo per fermare Abraham e colleghi.