Conte al posto di Mourinho: mega intreccio con la Juve

È pronto a cambiare tutto in casa Roma. Conte al posto di Mourinho in panchina e si scatena il mega intreccio con la Juventus

La situazione legata al futuro della Roma inizia a farsi più ingarbugliata del previsto. A dicembre il nome più discusso è stato quello di José Mourinho, accostato alle panchine di Portogallo e Brasile, per poi confermare la sua permanenza in giallorosso almeno per il momento. Poi in questi giorni è il futuro di Zaniolo a essere protagonista, con la convocazione per il match contro lo Spezia che scatena un nuovo caos attorno al giocatore.

Conte al posto di Mourinho: mega intreccio con la Juve
Antonio Conte, allenatore del Tottenham – Asromalive.it

Nel frattempo sempre il tecnico portoghese potrebbe essere protagonista di un grande intreccio con Juventus e Tottenham. Infatti, secondo quanto riportato da Calciomercato.com, Antonio Conte avrebbe voglia di tornare in Italia e a fine stagione il contratto con gli ‘Spurs’ scadrà. Le vie per tornare in Serie A sarebbe due al momento: Juventus e Roma.

Calciomercato Roma, Conte erede di Mourinho: 7 milioni per strapparlo alla Juventus

Il ritorno alla Juventus, ovviamente, al momento sembrerebbe poter essere la prima opzione per il futuro di Antonio Conte. A complicare le cose, oltre ai diversi problemi fuori dal campo della società bianconera, potrebbe essere un progetto che non permetta di investire cifre folli, ma per il quale rimane un legame importante.

Conte al posto di Mourinho: mega intreccio con la Juve
Antonio Conte, allenatore del Tottenham – Asromalive.it

La Roma invece potrebbe tentare il tecnico italiano offrendo un contratto da 7 milioni a stagione, proprio come quello che percepisce l’attuale allenatore José Mourinho in giallorosso. Per la società potrebbe essere il profilo giusto per sostituire un nome importante in uscita come quello di Mourinho. Attenzione però perché potrebbe esserci una terza opzione allettante per Antonio Conte, che sarebbe quella che lo porterebbe a Madrid, sponda Atletico, per sostituire Simeone. Dunque tutte opzioni importanti per il tecnico italiano che è sempre più vicino all’addio dal Tottenham. Per la Roma ovviamente si tratterebbe di uno sforzo economico importante, ma che porterebbe in panchina un altro allenatore che sicuramente farebbe sperare bene per il raggiungimento di traguardi importanti, magari con qualche trofeo da poter conquistare.