Serie A presa a cannonate, la tripletta stende Roma e Juventus

Serie A presa a cannonate, la tripletta stende Roma e Juventus. La Premier League è insaziabile e chiude un’altra operazione di mercato

La Premier League è insaziabile. E soprattutto a gennaio, quando le altre squadre sul mercato arrancano per le poche possibilità economiche, riesce a piazzare i migliori colpi sul mercato. Non solo Kiwior, che ormai è ad un passo dall’Arsenal e già in questo settimana potrebbe sostenere le visite mediche, ma anche un altro elemento che in Italia era stato cercato da molti club. E accostato anche a molti club. Senza dimenticare nemmeno Trossard, che praticamente chiude le porte ad un possibile addio di Zaniolo verso Londra, sponda biancorossa.

Serie A presa a cannonate, la tripletta stende Roma e Juventus
José Mourinho – Asromalive.it

Ma sono sempre i Gunners a piazzare l’affondo decisivo. Quello che praticamente permette ad Arteta, che con la sua squadra guida il campionato inglese, di sistemare il proprio pacchetto arretrato per diversi anni. Sì, secondo le informazioni che arrivano in queste ore, riportate da eldesmarque.com, Ivan Fresneda, l’esterno destro 18enne del Valladolid, sarebbe pronto a prendere l’aereo per volare a Londra.

Seria A presa a cannonate, l’Arsenal chiude per Fresneda

Domani la sua squadra sarà impegnata in trasferta sul campo dell’Atletico Madrid. E se fino al momento Fresneda era dato tra i titolari, da qui alle prossime ore potrebbe anche succedere di tutto. Potrebbe anche non essere convocato per dire addio al club guidato da Ronaldo. Le cifre ancora non si conoscono – la trattativa è nelle fase calda, quella degli ultimi dettagli – ma stando a quelle che sono le indiscrezioni circolate nei giorni scorsi le parti dovrebbero stringersi la mano per 15 milioni di euro.

Serie A presa a cannonate, la tripletta stende Roma e Juventus
Fresneda – AsRomalive.it

La metà, in poche parole, di quella che è la clausola rescissoria del giocatore. Gli spagnoli hanno immediatamente capito di non poter tirare la corda più di tanto e hanno deciso di concedere questo sconto. Uno sconto che ha permesso all’Arsenal di chiudere la trattativa e che non è bastato alle italiane, Juventus, Roma e anche Inter ma in maniera un po’ più marginale, di cercare l’affondo. Un colpaccio per i Gunners, un colpaccio per Arteta, che dalla sua ha la possibilità di fare delle pressioni sulla società forte del fatto di essere davanti a tutti quasi alla fine di gennaio e di essere ovviamente, in questo momento, il favorito per la vittoria finale del campionato inglese. In poche parole: non c’è nulla da fare, in questo momento, per i club di Serie A: se nel mezzo ci sono quelli di Premier cercare di chiudere qualunque operazione è durissima. Questo succede anche in estate. Figurarsi adesso, a gennaio, dove di soldi di solito ne circolano di meno.