Calciomercato Roma, esplode ufficialmente il caso Zaniolo: la frecciata di Pinto

Calciomercato Roma, futuro Zaniolo e cessione nei prossimi giorni. Arriva l’annuncio ufficiale di Tiago Pinto, così espressosi ai microfoni Dazn sulla tanto discussa questione.

La vicenda relativa al futuro del 22 rappresenta certamente una delle più calde e vivide del momento, alla luce dell’importanza del giocatore in questione e della repentinità con la quale è cambiata la posizione del giocatore all’interno dei piani della società. Fino a qualche tempo fa, infatti, la piazza tutta sperava di assistere ad un rinnovo che permettesse di prolungare un contratto in scadenza nel 2024 e che ad oggi rappresenta il motivo principale di un possibile allontanamento.

Calciomercato Roma
Nicolò Zaniolo – asromalive.it

In quel di Trigoria hanno infatti compreso come il passare del tempo aumenti il rischio di assistere ad una vera e propria beffa con il 22, una cui permanenza a Roma senza rinnovo gli consentirebbe di guardarsi intorno con una certa libertà a partire dalla prossima estate, con concreto rischio di vederlo lasciare a zero fra circa un anno e mezzo.

Calciomercato Roma, futuro Zaniolo: Pinto vuota il sacco

Le voci susseguitesi nel corso delle ultime ore e giorni sono state plurime e hanno abbracciato una moltitudine di argomenti. A partire dalla scelta del club e i commenti sulla presa di posizione di un giocatore che è sempre stato cullato e coccolato dalla piazza, anche nei momenti più difficili.

Calciomercato Roma
Nicolo Zaniolo – asromalive.it

Molto importanti e vividi anche in confronti relativi ad un prezzo ideale di vendita e, soprattutto, alla decisione futura circa il sostituto di un profilo che, pur non avendo reso tanto quanto ci si aspettasse, resta uno dei più importanti della compagine giallorossa. A pochi minuti dal fischio di inizio di Spezia-Roma, intanto, anche Tiago Pinto ha voluto commentare la vicenda. Questa la presa di posizione del gm ai microfoni Dazn.

Tutti noi sappiamo che ci sono due stagioni diverse. Una quando il mercato è chiuso e una quando è aperto e qualcuno mette gli interessi individuali davanti a quelli collettivi. Magari ho sbagliato tante volte ma dal mio primo giorno a Roma ho sempre messo davanti gli interessi della Roma davanti a tutto”.

“Siamo abituati a vivere queste due stagioni, quello che succede nel mercato è totalmente diverso. Entro febbraio ci sarà una Roma forte e compatta. Dobbiamo cercare di vincere sempre le nostre partite e non dobbiamo avere il rimpianto a fine anno di non aver fatto il possibile per arrivare in Champions”.