Calciomercato Roma, 15 milioni subito: Juve ko, ne restano due

Calciomercato Roma, 15 milioni subito. Anche la Juventus ormai fuori dalla corsa. Restano solamente due i club sul giocatore

Accordo trovato, a quanto pare. E in più c’è una cosa: lo prendono e lo lasciano in prestito fino alla fine della stagione al club di appartenenza. Questa sarebbe la decisione delle due squadre che hanno messo gli occhi su un talento che è stato accostato in Italia sia alla Roma che alla Juventus. Ma a quanto pare né i giallorossi e né i bianconeri lo avranno alle proprie dipendenze.

Calciomercato Roma, 15 milioni subito: Juve ko, ne restano due
Massimiliano Allegri – Asromalive.it

Il nome ormai gira da diverso tempo ed è quello di Fresneda, il 18enne esterno destro del Real Valladolid che si è messo in mostra in questa stagione facendo attirare su di sé le attenzioni di moltissimi club in Europa. Non solo le italiane, come detto, ma anche e soprattutto Arsenal e Borussia Dortmund, che nell’ultimo periodo, secondo quanto riportato da The Athletic, avrebbero accelerato e anche di molto. Trovando un accordo con il giocatore e anche con il club. Adesso starà al giovane decidere la propria destinazione. Anche se, Ronaldo, presidente del club spagnolo, spera di guadagnarci qualche milione di euro in più per essere ancora più felice.

Calciomercato Roma, Arsenal e Borussia per Fresneda

Un accordo, intanto, sarebbe stato trovato sulla base di 15 milioni di euro da versare al club, la metà della clausola rescissoria in essere che è di 30 milioni. Ma a tutti, quei soldi, sono sembrati troppi. Anche a chi l’ha messa a quanto pare, e allora ecco che l’asta è partita al ribasso. Una situazione che però non ha cambiato le carte in tavola per Roma e Juventus, che sono state bruciate in questa operazione.

Calciomercato Roma, 15 milioni subito: Juve ko, ne restano due
Fresneda – Asromalive.it

Poche discussioni, allora: Fresneda giocherà da qui a giugno ancora in Spagna, poi dall’anno prossimo o si trasferirà in Premier League – un campionato che ha speso milioni e milioni di euro in questa sessione invernale di mercato – o in Bundesliga, in quel club che di solito riesce a prendere i migliori giovani in giro per l’Europa riuscendo poi a piazzarci sopra delle vere e proprie plusvalenze. Reali in questo caso. Tutto deciso, tutto come doveva andare aggiungeremmo noi. La Serie A in questo momento non può competere a questi livelli. Le condizioni economiche non permettono chissà quali voli pindarici, meglio accontentarsi dei colpi a parametro zero. Su quelli ancora le italiane possono dire qualcosa. Forse.