Calciomercato Roma, assalto dell’ultim’ora: decisione già presa

Calciomercato Roma, assalto dell’ultim’ora e decisione già presa. Prevale la volontà del calciatore che preferisce rimanere alla Roma. Ecco di chi si tratta

Ci sono dei mercati in Europa ancora aperti. E uno di questi è quello turco che, addirittura, si chiuderà il prossimo 15 settembre. E da quelle parti hanno fatto un ultimo tentativo, rispedito al mittente dallo stesso giocatore, per un tesserato della Roma. Andiamo a vedere di chi si tratta.

Calciomercato Roma, assalto dell'ultim'ora: decisione già presa
Tiago Pinto, general manager della Roma (Lapresse) – Asromalive.it

La notizia è stata data da ahaber.com, che svela come il Galatasaray abbia fatto un sondaggio per Celik, esterno giallorosso, non andato a buon fine. Non è detto che nei prossimi giorni i turchi non ci riprovano, ma sarà difficile convincere Celik soprattutto per un motivo, a quanto pare.

Calciomercato Roma, la decisione di Celik

L’esterno che i giallorossi lo scorso anno hanno preso dal Lille avrebbe detto di no a questo passaggio in giallorosso per un semplice motivo: il fatto di non poter essere inserito adesso nella lista Champions League che il Galatasaray, così come gli altri club impegnati nelle coppe europee, hanno presentato la scorsa settimana. Quindi avrebbe deciso di rimanere in giallorosso nonostante da quelle parti venga spiegato, sia diventata la terza scelta di Mou nelle gerarchie.

Calciomercato Roma, assalto dell'ultim'ora: decisione già presa
Celik, avrebbe rifiutato l’offerta del Galatasaray (Lapresse) – Asromalive.it

Ora, onestamente noi non sappiamo se Celik sia la terza scelta, di sicuro contro il Milan non ha reso come ci si aspettava e in maniera anche clamorosa, Mou, potrebbe decidere di rispolverare Karsdorp anche perché Kristensen, mandato in campo da titolare nelle prime due uscite della stagione, non sembra essere ancora pronto per il campionato italiano. Insomma, per il momento Celik rimane alla Roma, anche se un suo addio, magari pure nella finestra invernale del mercato, è sicuramente da mettere in conto. Vedremo.