Bomba della Federazione, UFFICIALE: “Scommesse contro la sua squadra”

Bomba dalla Federazione, arriva l’annuncio ufficiale sull’illecito sportivo: “Scommesse contro la sua squadra”

Negli ultimi giorni il calcio italiano sta vivendo l’ennesimo scandalo della sua storia, e questa volta i protagonisti in negativo sono proprio i calciatori. Ad aprire il vaso di Pandora è stato nientemeno che Fabrizio Corona, che per primo ha fatto uscire dichiarazioni riguardo il coinvolgimento, o presunto tale, dei tesserati coinvolti in un giro illegale di scommesse.

Bomba della Federazione, UFFICIALE: "Scommesse contro la sua squadra"
Pallone Champions League (LaPresse) – Asromalive.it

Il primo nome è stato quello di Nicolò Fagioli, sul quale sono cominciate a circolare diverse informazioni ancora tutte da confermare circa la sua dipendenza dal gioco. Lo scandalo è proseguito nel ritiro della nazionale, con l’arrivo delle forze dell’ordine che hanno deciso di ascoltare l’ex Roma Nicolò Zaniolo e Alessandro Tonali, che hanno poi lasciato il ritiro azzurro.

Stando alle ultime indiscrezioni sembrerebbe che sarebbero coinvolti tantissimi altri personaggi legati al mondo del calcio, nel frattempo la Federazione spiazza tutti con un comunicato ufficiale sul calciatore che sarebbe arrivato addirittura a puntare contro la propria squadra.

Bomba dalla federazione, l’annuncio ufficiale conferma tutto: ha scommesso contro la sua squadra

Lo scandalo del calcio scommesse sembra destinata ancora una volta a gettare fango sull’industria calcistica in Italia, già duramente macchiata dalle vicende del passato, ma questa volta non è solo il Bel paese ad esserne coinvolto. Anche in Inghilterra il calciatore Ivan Toney era stato squalificato per aver più volte piazzato scommesse irregolari, e finalmente viene svelato il motivo attraverso un comunicato della Football Association.

Secondo quanto detto dai massimi esponenti del calcio inglese il calciatore avrebbe più volte scommesso contro la sua stessa squadra in diverse partite tra agosto 2017 e marzo 2018. Sono ben 29 le scommesse per le quali è stato condannato, di cui 13 piazzate contro la propria squadra, di cui 11 contro il Newcastle, anche se l’attaccante era in prestito al Wigan, fattore determinante perché non essendo in camp0 non ha potuto in alcun modo alterare il risultato della partita. Toney rientrerà in Premier League a gennaio dopo aver scontato la squalifica, e la sua attuale squadra, il Brentford lo ha annunciato così sui propri canali ufficiali.

Bomba della Federazione, UFFICIALE: "Scommesse contro la sua squadra"
Ivan Toney (Ansafoto) – Asromalive.it

“Ivan e il Brentford FC riconoscono che sono stati commessi reati e che le sanzioni erano inevitabili. La commissione ha osservato che nessuna delle accuse riguardava eventi in cui Ivan avrebbe potuto avere un impatto negativo sulla propria squadra. Il dettaglio è incluso nelle motivazioni scritte. Il club ora farà tutto il possibile per fornire supporto a Ivan e alla sua famiglia per affrontare le questioni sollevate in questo caso. Le conversazioni e tutte le questioni relative al caso rimarranno riservate al fine di proteggere il giocatore e la sua famiglia. Consideriamo chiusa questa questione e non vediamo l’ora di dare il benvenuto a Ivan di nuovo ad allenarsi a settembre e di vederlo rappresentare il Brentford in Premier League a gennaio”

Impostazioni privacy