“Accordo con il nuovo allenatore”: così la Roma dice addio a Lukaku

Il passaggio cruciale sul nuovo allenatore rischia di cambiare le carte in tavola anche sul fronte Lukaku. Il belga potrebbe tornare ad essere una sua esplicita richiesta.

Sebbene non sia riuscito a trovare la via del gol, anche contro l’Udinese Romelu Lukaku ha guidato la Roma ad un successo che nella seconda frazione di gioco sembrava insperato. Il belga, autore dell’assist che ha permesso a Dybala di piazzare il colpo del 2-1, si è reso protagonista di un grande lavoro spalle alle porte, come mostrato dall’azione che ha portato al gol di El Shaarawy che ha sigillato il match.

"Accordo con il nuovo allenatore": così la Roma dice addio a Lukaku
Lukaku (LaPresse) – Asromalive.it

Sempre più padrone del reparto offensivo giallorosso, Lukaku ha mostrato sin da subito un’ottima intesa con Dybala. I movimenti della Joya e le grandissime qualità tecniche a sua disposizione esaltano Big Rom, in grado di cercare e trovare la Joya con una facilità a tratti disarmante. L’ottimo impatto di Lukaku sulla nuova realtà è evidente al punto che già da tempo il tema legato alla sua possibile permanenza nella Capitale è diventato di dominio pubblico. Ricordiamo che il numero 90 è stato acquistato dalla Roma non a titolo definitivo ma con la formula del prestito secco senza obbligo né diritto di riscatto. Qualora i giallorossi volessero prolungare l’esperienza nella Capitale di Lukaku, dovranno rinegoziare un nuovo accordo con il Chelsea.

Calciomercato Roma, Conte-Juventus: Lukaku possibile richiesta del tecnico salentino

Ed è questo l’aspetto da prendere in considerazione. I rapporti tra i due club sono ottimi, come testimoniato lo scorso agosto. Ipotizzare che il Chelsea alla fine abbassi le sue pretese, accettando un’offerta inferiore ai 38 milioni di sterline fin qui richiesti, è auspicabile. Dal canto suo il belga ha dimostrato di voler fortemente la Roma, rispedendo al mittente le ricche proposte saudite.

"Accordo con il nuovo allenatore": così la Roma dice addio a Lukaku
Antonio Conte (LaPresse) – Asromalive.it

Tuttavia, non è escluso che nuovi club possano frapporsi nelle eventuali trattative tra la Roma e il Chelsea per Lukaku. Uno su tutti: la Juventus. Proprio i bianconeri, infatti, sono stati ad un passo dal mettere le mani sull’attuale attaccante giallorosso. La scorsa estate, però, lo scambio Vlahovic-Lukaku saltò sul filo di lana, vista la volontà dei Blues di non assecondare le richieste economiche della Vecchia Signora. Richiesta esplicita di Allegri, Lukaku potrebbe diventare nuovamente l’oggetto dei desideri della Juventus. Nel caso in cui si concretizzassero i presupposti per l’addio del tecnico livornese, infatti, ‘Madama’ avrebbe già scelto il suo successore. Nelle scorse ore è infatti ritornata prepotentemente in auge la candidatura di Antonio Conte in ottica Juventus. Secondo Radio Radio, Conte avrebbe addirittura trovato un accordo di massima con il club bianconero per il suo ritorno all’ombra della Mole.

Pupillo del tecnico salentino, Lukaku potrebbe allora essere indicato come il rinforzo ideale per completare il parco attaccanti della Juventus. Da capire, a tal proposito, il futuro di Dusan Vlahovic, al quale Giuntoli vorrebbe far rinnovare il contratto per ammortizzarne l’ingaggio. Situazione comunque tutta da delineare. La traccia Lukaku-Juve, alimentata dall’eventuale Conte bis, però, non sembra essere solo una mera ipotesi di metà inverno. Staremo a vedere se ed eventualmente in che modo ci saranno sviluppi su questo fronte.

Impostazioni privacy