Erede Mourinho in Serie A: Conte, Allegri e Thiago Motta scavalcati

Non è un segreto che il percorso di José Mourinho nella città eterna si stia complicando e, dopo tre stagioni insieme, la società ha iniziato a guardarsi intorno per trovarsi preparata al momento dell’addio.

Che lo Special One riesce a riconquistare o meno la fiducia dei tifosi, che la Roma vinca o meno, ormai, le voci che vedono Mourinho fuori dalla capitale a fine anno, sono davvero insistenti e difficili da ignorare.

Mourinho agli sgoccioli? (foto Ansa.it) – Asromalive.it

Il rinnovo appare complesso e improbabile, sia a causa delle prestazioni deludenti della squadra, ma anche e sopratutto per via delle mastodontiche offerte che il portoghese starebbe ricevendo da parte di società saudite, pronte a ricoprire lo Special One di oro, già a partire dalla prossima stagione. Dunque… Non è un segreto che a Trigoria stiano valutando con attenzione il profilo di svariati possibili sostituti.

Chi è il preferito?

Tra i vari candidati, negli ultimi giorni, parrebbe essersi fatto spazio Raffaele Palladino, che secondo “Calciomercato.com” sarebbe addirittura il preferito, davanti quindi ad altri profili come Antonio Conte, Massimiliano Allegri e Thiago Motta già accostati ai giallorossi. L’allenatore campano sta letteralmente trascinando il proprio Monza in una stagione sorprendente. Basti pensare che, con valori in campo platealmente differenti, Palladino si trova a soli tre punti dal buon Mourinho. Le caratteristiche e le prospettive calcistiche di Palladino sono davvero succulente per una società come la Roma, che da troppi mesi sembra orfana di un vero e proprio sistema di gioco. L’esperienza e il carisma di Josè Mourinho saranno difficilmente sostituibili, soprattutto nel caso di un allenatore giovane come Palladino, ma l’esigenza di una precisa idea di gioco si palesa più prepotente partita dopo partita. Tuttavia, il miracolo che Palladino ha compiuto la scorsa stagione e sta ripetendo con la società lombarda, non è passato inosservato.

Raffaele Palladino (foto Ansa.it) – Asromalive.it

La Roma, difatti, non è sola nella corsa al tecnico classe 84’. Tra tutte, la più minacciosa parrebbe essere la Juventus, che potrebbe vantare ghiotte offerte di ingaggio e prospettive più rosee in termini di giocatori a disposizione e risorse da impegnare sul mercato. Come se non bastasse, Palladino ha persino militato tra le fila dei bianconeri nella sua attività calcistica, il che potrebbe far pendere da una sola parte l’ago della bilancia, nel caso in cui la dirigenza torinese decidesse di affondare il colpo definitivamente.

Impostazioni privacy