Addio Roma: prestito a gennaio e stipendio dimezzato

Un calciatore nei radar di Thiago Pinto sembrerebbe ormai promesso ad un’altra società. Ecco le circostanze del probabile trasferimento 

L’emergenza in difesa della Roma sembrerebbe essere condivisa da altre squadre in Europa, il che complica e restringe il campo di gioco dei trasferimenti possibili.

Calciomercato Roma, addio Premier e destinazione scelta
Tiago Pinto (Lapresse) – Asromalive.it

I difensori più interessanti del panorama calcistico europeo sono particolarmente richiesti e, in vista della sessione di gennaio, le squadre più in crisi nelle retrovie, devono correre ai ripari. Uno degli obiettivi di Pinto, tuttavia, sembrerebbe essere destinato ad un’altra società.

Tutte le strade portano a Roma… O forse no?

Il club che, molto probabilmente, dovrebbe soffiare un papabile difensore alla società capitolina, è il Real Betis. E’ dall’inizio della stagione, che la società spagnola annaspa partita dopo partita, a causa di una profonda crisi in difesa. L’allenatore Pellegrini, costretto a inventarsi soluzioni ogni weekend, pretende che nella prossima sessione di mercato si riesca a far fronte a tali lacune. Tra Europa League e LaLigua, il Betis non ha le possibilità di proseguire in questo misero contesto. L’allenatore cileno avrebbe indicato alla società un nome in particolare, che, negli scorsi mesi, era stato accostato più volte alla Roma di Mourinho.

Malang Sarr (screen Instagram) – Asromalive.it

Il calciatore in questione è Malang Sarr. Attualmente fermo ai box da inizio stagione, il giovane difensore francese non sta trovando alcuno spazio nel Chelsea di Pochettino, che sembra sostanzialmente essersi dimenticato di avere il calciatore 24enne in squadra. L’unico ostacolo reale, risiede nel contratto che il francese ha stipulato con i blues. Difatti, secondo le carte, il destino di Sarr è legato alla squadra londinese fino al 2025. L’unica soluzione, che è anche quella avanzata da Ramón Planes (direttore sportivo del Real Betis), parrebbe essere il prestito, con l’impegno da parte degli spagnoli di pagare lo stipendio al francese. L’ingaggio di Sarr, ammonta a 2 milioni di euro netti a stagione, che, nel caso del prestito, si trasformerebbero in un milione netto, a causa dei mesi già passati dall’inizio della stagione

Impostazioni privacy