Invasione di campo e lacrimogeni, follia nel recupero: gara interrotta

Gol annullato per fuorigioco e tifosi impazziti, i calciatori sono costretti a rientrare nello spogliatoio. Gara prontamente interrotta, ecco cosa è successo.

Attimi di tensione e paura quelli verificatisi nel corso di una domenica calcistica ricca di impegni importanti quanto avvincenti. Lo stesso mondo Roma, come noto, è stato toccato da un’attenzione mediatica importantissima, generata dalla vigilia della sfida col Sassuolo e dai tanti eventi verificatisi durante e dopo i circa cento minuti di gioco del Mapei Stadium.

Volos-Olympiacos
Fumogeni (Lapresse) – asromalive.it

Dopo le esternazioni di Mourinho sull’arbitro Marcenaro e Domenico Berardi, Sassuolo-Roma si è distinta anche per una certa dose di nervosismo atletico, soprattutto tra le fila neroverdi. Emblematica, ad esempio, la scena della discussioni tra Dionisi e Mourinho, con quest’ultimo che, come ammesso poi a fine gara, aveva evidenziato il motivo del mancato e presunto fair play denunciato dagli emiliani. Lo stesso post-partita è stato infuocato, con il capolavoro mediatico dell’allenatore giallorosso, polemicamente espressosi in portoghese ai microfoni Dazn per dissentire rispetto all’apertura dell’indagine della FIGC dopo le esternazioni di sabato.

Gol annullato, tentata invasione di campo e lacrimogeni: scene di alta tensione in Grecia

Ciò che più conta, intanto, è però la sentenza arrivata sul terreno di gioco, con la vittoria in rimonta di Dybala e colleghi, propiziata dalla felice entrata in campo di Rasmus Kristensen, protagonista di quella che è ad oggi la miglior prestazione da quando è arrivato a Roma. Fondamentali i tre punti trovati, dunque, in una giornata che, anche lontano dall’Italia, è stata non poco ricca di eventi.

Volos-Olympiacos
Fumogeni (Lapresse) – asromalive.it

Da sottolineare, infatti, il singolare quanto inatteso accaduto in Grecia, durante i minuti di recupero della partita tra Volos e Olympiacos, ferma sul 2 a 2. I tifosi ospiti, dopo l’annullamento per fuorigioco del gol che sarebbe valso la vittoria, hanno tentato l’invasione di campo e cercato di appropinquarsi alle due panchine. Consequenziale e immediato l’intervento delle forze dell’ordine, costrette a usare i gas lacrimogeni per scoraggiare le caldissime frangi della tifoseria dell’Olympiacos.

Le due squadre in campo, vicine alla conclusione della partita, sono corse negli spogliatoi, correndo e proteggendosi dall’effetto dei lacrimogeni dispiegati dalla polizia.

Impostazioni privacy