Dalla Roma alla Juventus: con Mourinho è durato solo sei mesi

Il futuro di un calciatore della Roma inizia a scricchiolare, a causa delle recenti dichiarazioni rilasciate da José Mourinho.

Quando José Mourinho si trova davanti a un microfono, tendenzialmente, è quasi scontata una successiva polemica con qualcuno e, in questo caso, sono proprio alcuni componenti della rosa ad essere stati presi di mira dallo Special One.

José Mourinho (foto Ansa.it) – Asromalive.it

Difatti, alcune dichiarazioni piuttosto esplicite del tecnico portoghese, potrebbero complicare il futuro di un calciatore in particolare che, nella sfida pareggiata con il Servette, avrebbe definitivamente deluso le aspettative nutrite nei suoi confronti.

Le parole di Mourinho e il colpevole numero uno

Mourinho, nel post partita di Servette-Roma, conclusasi 1-1, lamentò un approccio scialbo e privo di carattere di una generosa fetta della squadra: “A volte chi non è abituato a stare fuori, entra con un atteggiamento superficiale che non aiuta la squadra”. Parole che, una volta effettuata la disamina delle prestazioni in campo di coloro che, abitualmente, non vengono considerati inamovibili titolari, sembrerebbe portare ad un nome in particolare.

Aouar (foto Ansa.it) – Asromalive.it

E’ vero, lo sfogo dello Special One ha investito senza alcun dubbio un intero gruppo all’interno dello spogliatoio giallorosso, ma dopo svariate prestazioni insipide, parrebbe Houssem Aouar ad accentrare le recriminazioni provenienti dalla panchina. Oramai, sono svariate settimane che l’algerino, più volte investito di responsabilità da parte di Mou, a causa dell’infortunio di Lorenzo Pellegrini, non conferma neanche lontanamente le aspettative covate da tifosi, dirigenza e mister.

In caso di addio, dove andrà Aouar?

Attenzione però: le lacune di Aouar non si configurano in termini di tecnica o capacità tattiche, ma proprio in quella mancanza di grinta che lo Special One ha evidenziato ai microfoni dopo il pareggio di Ginevra. Sono passati appena sei mesi dall’ingaggio del centrocampista ex Lione da parte della società capitolina e, ad esclusione di alcuni sporadici sprazzi di redenzione, Aouar non ha mai realmente brillato. E’ proprio con il Servette, tuttavia, che sono definitamente emersi i limiti dell’algerino: con lo scettro del centrocampo in mano e la possibilità di confrontarsi con un avversario ostico, ma decisamente alla portata dell’organico giallorosso, Aouar è drammaticamente scomparso dalla manovra, complice un Paulo Dybala straripante.

Dalla Juventus alla Roma: colpo di scena Allegri
Massimiliano Allegri (Ansafoto) – Asromalive.it

Adesso, in seguito al probabile attacco mediatico che Mou gli ha rivolto, il futuro di Aouar potrebbe già essere in bilico e, come possibile destinazione, spunta un’italiana. Come indicato da Sportitalia.it, la Juventus di Allegri e Giuntoli, dopo aver perso Pogba e Fagioli, è in cerca di un giocatore di qualità, che possa rappresentare il cervello tecnico dell’undici titolare. Inoltre, le responsabilità e i crescenti stimoli presenti a Torino, potrebbero fornire la necessaria scossa per riacquistare quell’efficacia che, fino ad appena due anni fa, facevano di Aouar uno dei talenti più in vista d’Europa.

Impostazioni privacy