Plusvalenza in Serie A: sacrificio Tiago Pinto per il nuovo difensore

La Roma potrebbe concludere una considerevole plusvalenza, cedendo un proprio talento ad una diretta concorrente in Serie A.

Il centrocampista romano, dopo aver stupito il mondo dei grandi, è entrato nel mirino di numerose società, tra le quali ne spicca in particolare una, che parrebbe in debito di mezzali di tale efficacia.

Calciomercato Roma, via libera totale: 15 milioni a gennaio
Tiago Pinto (LaPresse) – asromalive.it

Edoardo Bove, oramai abituatosi a vestire i panni di titolare nella capitale, è un prodotto della lungimiranza di mister Mou, che ne intravide le potenzialità, trasformandolo nell’oggetto di desiderio di una rivale diretta in campionato.

Ecco il club di Seria A pronto ad accogliere Bove

Quando dal nulla, ottieni un calciatore in grado di conquistare con umiltà le redini di un intero reparto, ecco che, nel giro di qualche istante, potresti ritrovarti con svariate offerte da valutare e l’incombente stimolo di cedere, ottenendo una piacevole plusvalenza. E’ questo il caso di Edoardo Bove nella Roma di José Mourinho. Il talentoso classe 2002 ha letteralmente sbaragliato la concorrenza e, complici i numerosi infortuni dei rivali di ruolo e la sapiente guida dello Special One, si è trasformato, nel giro di qualche partita, in un tassello piuttosto inestimabile della formazione giallorossa.

Edoardo Bove e José Mourinho (fot Ansa.it) – Asromalive.it

Nel calcio contemporaneo, la convivenza tra intensità e qualità, è tendenzialmente, sinonimo di successo. La capacità di portare in campo le qualità di un calciatore fisico, coadiuvate da discreti mezzi tecnici, è divenuta la caratteristica più ricercata nell’odierno panorama calcistico e, la figura di Edoardo Bove, pare aver incarnato con forza tale qualità. Ora, a piombare come un falco sulla mezzala giallorossa, ecco Rocco Commisso e la sua viola. La Fiorentina, difatti, parrebbe aver cerchiato il nome di Bove tra i più papabili per ricoprire il ruolo di mezzala nella propria rosa.

Rocco Commisso (foto Ansa.it) – Asromalive.it

Per ora, come riportato da Stop&goal.com, si vocifera intorno ad un possibile prestito con obbligo di riscatto a 18 milioni euro. A supporto di tale tesi, ecco alcuni fattori: alla Roma farebbero certamente comodo dei soldi in più per il riscatto di Paredes; i viola iniziano ad accusare l’assenza di Castrovilli al centro del campo; la Roma potrebbe sfruttare l’affare per avvicinare Milenkovic ai cancelli di Trigoria, compensando l’evidente necessità di portare nuovi difensori in rosa.  Basti pensare che, nel corso del prossimo mese, la Roma si troverà senza Smalling e Kumbulla, causa infortunio, e N’Dicka causa Coppa d’Africa. 

Impostazioni privacy