A gennaio rivoluzione UFFICIALE: occasione per la Roma

A gennaio ci sarà una rivoluzione: lo ha annunciato il presidente in conferenza stampa. E c’è anche una o più possibili occasioni per la Roma. Ecco cosa sta succedendo

Il mese di gennaio è importanti per tutti. E soprattutto Mourinho lo aspetta con una certa impazienza per cercare di capire se avrà o meno almeno quel difensore che gli serve per la seconda parte di stagione. Vedendo quella che è la situazione al momento, servirebbe davvero come il pane.

A gennaio rivoluzione UFFICIALE: occasione per la Roma
Tiago Pinto (LaPresse) – Asromalive.it

E c’è una novità importante, visto che l’occasione per un innesto ci potrebbe essere in Serie A. A spiegare quello che succederà dentro la Salernitana il mese prossimo ci ha pensato in una infuocata conferenza stampa il presidente dei campani Iervolino: “Non mi sembra che la campagna acquisti possa aver generato il disvalore, è chi è rimasto che ha deluso tanto. I problemi si annidano in un ambiente lacerato, purtroppo non riusciamo a creare quella giusta armonia e ci sono delle fazione. Molti calciatori vogliono andare via, non amano la Salernitana. Sono qui ma vorrebbero stare altrove”.

La Salernitana annuncia la rivoluzione

“A gennaio manderò via chi non vuole restare, d’ora in poi prenderemo soltanto gente che ha una voglia matta di stare a Salerno, di amare questi colori e questa città e di rendersi disponibili sempre. Qui c’è chi viene sostituito e si lagna, un tutti contro tutti fatto di alibi e questo è un grande problema”.

A gennaio rivoluzione UFFICIALE: occasione per la Roma
Pirola (LaPresse) – Asromalive.it

E quali potrebbero essere le occasioni per la Roma? Almeno una in difesa, qualora anche il suo nome dovesse essere tra quelli che diranno addio, è Pirola, già accostato ai giallorossi nel corso della sessione estiva di mercato. Ci sarebbero, forse, anche Mazzocchi e Bradaric senza dimenticare Dia, un elemento che ha un altro ruolo, è vero, ma che potrebbe essere un colpo importante in attacco. La rivoluzione a Salerno è iniziata.

Impostazioni privacy