Arabi e Totti al posto di Friedkin: la posizione della Roma

Trattativa con i Friedkin per la cessione della Roma, “Dagospia” lancia la bomba: pronto a subentrare anche Francesco Totti.

Non sono stati giorni semplicissimi in casa Roma, alla luce dei tanti eventi fin qui susseguitesi e delle numerose questioni sollevate dalla decisione dei Friedkin di esonerare José Mourinho. La notizia, ben lungi dall’essere cosa aspettata e prevedibile, ha generato un senso certamente di smarrimento e stupore nella piazza, costringendo i tifosi a separarsi da uno dei personaggi maggiormente legatosi alla città e ai suoi valori nel corso di questi ultimi anni.

Roma
Francesco Totti (Lapresse) – asromalive.it

Immediata e intelligente, poi, la scelta di affidare la panchina ad un nome pesante e altrettanto amato come Daniele De Rossi, baluardo ed emblema di un romanismo che ha incarnato per circa due decadi di carriera e che lo hanno portato subito ad accettare un incarico complicato e delicatissimo, rappresentante per lui, altresì, una grande opportunità per sé stesso e per provare ad aiutare la Roma.

Addio Friedkin, Dagospia ‘lancia’ anche Francesco Totti: smentita immediata Roma

Ad oggi, proprio la presenza del numero 16 in panchina, parrebbe rappresentare il forte lenitivo per una piazza che, comunque, non ha accettato la presa di posizione dei Friedkin e che parrebbe intenzionata ad esprimere nuovamente dissenso nei confronti dei giocatori. Gli ultimi giorni, come si ricorderà, hanno restituito numerose immagini delle prese di posizione da parte della piazza, con numerosi tifosi accorsi fuori Trigoria per salutare José e riabbracciare Daniele, oltre che  per palesare le proprie posizioni ai calciatori.

Roma
Francesco Totti (Lapresse) – asromalive.it

La comunicazione è stata chiarissima: da questo momento in poi, niente più alibi per la rosa, oggetto di critiche e lamentele che hanno questa settimana toccato anche la proprietà. Plurime, infatti, le esternazioni di critica nei confronti dei Friedkin dopo la cacciata di Mourinho, con striscioni e manifesti che hanno lasciato intendere come buona parte della tifoseria non abbia gradito la sorpresa in pieno “American style” di martedì mattina.

In un clima teso e di grandi incertezze, infine, bisogna aggiungere la nuova, pesante, indiscrezione di Dagospia, relativa alla presunta cessione della Roma. Il sito web di indiscrezioni giornalistiche, riferisce di una presunta trattativa tra i Friedkin e un fondo arabo per la vendita del club. L’avventura della proprietà americana è stata definita al “capolinea” e la nuova realtà dovrebbe prevedere uno scenario ancora più clamoroso, con Giovanni Malagò nelle vesti di Presidente e Francesco Totti come suo vice.

Su tale scenario, però, sono arrivate prontamente nette smentite da Trigoria.

Impostazioni privacy