Mourinho l’ha appena comunicato: futuro già deciso

L’ormai ex allenatore della Roma è pronto a scrivere una nuova pagina della carriera: lo Special One ha deciso

José Mourinho e la Roma, un legame che sembrava poter durare almeno fino al termine di questa stagione e invece si è interrotto anzitempo. Il tecnico portoghese è stato esonerato dalla società giallorossa ed è ora alla ricerca di un nuovo club.

Mourinho l'ha appena comunicato: futuro già deciso
Mourinho (Lapresse) – Asromalive.it

Dopo la conquista di una Conference League contro il Feyenoord, una finale persa solo ai rigori di Europa League con il Siviglia e due stagioni e mezzo di alti e bassi, la società giallorossa ha deciso di salutare Mourinho. Dopo l’addio di Pinto, che avverrà i primi di febbraio, è arrivata la decisione immediata di interrompere il contratto di José Mourinho.

Al suo posto è arrivato Daniele De Rossi, capace di conquistare tre punti nel suo esordio da allenatore della Roma vincendo 2-1 contro il Verona in virtù dei gol nel primo tempo di Romelu Lukaku e Lorenzo Pellegrini. Mourinho invece è ancora a spasso, ma le pretendenti sono tante: dall’Europa all’Arabia, senza escludere a priori un ruolo di commissario tecnico di una Nazionale. Mourinho fin qui si è esposto poco, ma quando l’ha fatto è stato eloquente.

Mourinho scopre le carte

Secondo quanto raccolto dal giornalista Pedro Morata, José Mourinho ha escluso lo scenario che lo vedeva come nuovo allenatore dell’Al-Shabab. In molti già pregustavano una sfida tra Mourinho e la Roma dato che proprio la squadra araba sarà protagonista di un’amichevole il 24 gennaio contro i giallorossi, ma questa possibilità è ormai da escludere dato che Mourinho ha rifiutato la pista araba.

Mourinho l'ha appena comunicato: futuro già deciso
José Mourinho (LaPresse) – Asromalive.it

Così come sono da scartare le voci che parlavano di questo ipotetico accordo tra José Mourinho e la parte saudita, che dovrà dunque guardarsi ancora intorno. Tra l’altro, si parlava della possibilità di ingaggiare Stankovic come nuovo tecnico. Tornando a Mourinho, Pedro Morata racconta di come al momento lo Special One sia in standby e stia aspettando la proposta migliorare per rimettersi al lavoro.

Impostazioni privacy