UFFICIALE, allenatore squalificato per tre giornate: è successo di tutto

La stangata del giudice sportivo non è tardata ad arrivare: il tecnico sarà squalificato per tre giornate. Provvedimento immediato.

Non sono pochi gli episodi censurabili che negli ultimi giorni stanno calamitando l’attenzione mediatica. In Italia ma anche all’estero. Reazioni che purtroppo con il mondo del calcio non hanno nulla a che fare ma che puntualmente si prendono le luci della ribalta.

UFFICIALE, allenatore squalificato per tre giornate: è successo di tutto
Nenad Bjelica (LaPresse) – Asromalive.it

Quanto successo in Germania nella giornata di ieri non può essere affatto trascurato. Nel corso della sfida tra Bayern Monaco ed Union Berlino, infatti, il tecnico del club della Capitale – Nenad Bjelica – ha colpito a più riprese Leroy Sané che stava per battere una rimessa laterale. Ne è nato un parapiglia risolto soltanto dopo diversi convulsi secondi. Il tecnico dell’Union Berlino è stato immediatamente espulso e non potrà dirigere i suoi ragazzi per ben tre giornate. Ecco il comunicato in questione diramato dal club berlinese sul proprio sito ufficiale:

FC Union Berlin dovrà fare a meno dell’allenatore Nenad Bjelica nelle prossime tre partite della Bundesliga. Il tribunale sportivo della Federcalcio tedesca ha inflitto a Bjelica la squalifica dalle prossime tre partite di Bundesliga e una multa di 25.000 euro per comportamento antisportivo. Al 74° minuto della partita della Bundesliga tra 1. FC Union Berlin e FC Bayern Monaco del 24 gennaio 2024, si è comportato in modo antisportivo nei confronti del giocatore del Monaco Leroy Sané e, tra le altre cose, gli ha afferrato il viso, dopodiché l’arbitro Frank Willenborg ha mostrato lui il cartellino rosso. Nenad Bjelica e 1. FC Union Berlin hanno accettato la sentenza, che la rende giuridicamente vincolante”.

Impostazioni privacy