UFFICIALE l’addio del tecnico: riecco Mourinho in panchina

L’allenatore ha annunciato ufficialmente l’addio nella conferenza stampa post partita. Il verdetto non lascia spazio a dubbi: qualcuno ha scelto Mourinho.

La decisione della Roma di esonerare José Mourinho ha aperto le porte ad un vero e proprio tam tam mediatico. I Friedkin hanno puntato con decisione su Daniele De Rossi, ma è chiaro che il futuro dello Special One continui a tenere banco.

UFFICIALE l'addio del tecnico: riecco Mourinho in panchina
Mourinho (LaPresse) – Asromalive.it

Dopo aver rispedito al mittente le diverse offerte ricevute dall’Arabia, l’allenatore lusitano non ha ancora preso una decisione definitiva a riguardo. Verosimilmente Mou si prenderà del tempo per decidere quale possa essere per lui la soluzione più congeniale. A tal proposito ha destato non poco scalpore il blitz a Barcellona dello Special One, con il tecnico portoghese che ha risposto in maniera sorniona all’ipotesi di un suo approdo in blaugrana.

Gli ultimi giorni, però, potrebbero ravvivare questa pista almeno da un punto di vista mediatico. Nella corso dell’ultima conferenza stampa post partita, infatti, Xavi ha annunciato che non sarà l’allenatore del Barcellona dopo il 30 giugno.

Xavi annuncia l’addio al Barcellona: social scatenati, qualcuno vuole Mourinho

Dopo la clamorosa sconfitta patita per mano del Villarreal, Xavi ha sorpreso tutti i giornalisti annunciando l’addio al Barcellona: “Vorrei annunciare che il 30 giugno non sarò l’allenatore del Barcellona: il club ha bisogno di un cambio di dinamica”.

UFFICIALE l'addio del tecnico: riecco Mourinho in panchina
Xavi (LaPresse) – Asromalive.it

Accostato ai blaugrana nei giorni scorsi, Mourinho è finito prepotentemente in cima ai pensieri di una parte della tifoseria del Barcellona disposta a “perdonare” al tecnico portoghese il suo passato al Real Madrid. Pur non rappresentando la prima scelta dei catalani, a cui nei è stato accostato anche il profilo di Thiago Motta, il binomio Mourinho-Barcellona sta letteralmente incendiando il web:

Impostazioni privacy