De Rossi lo manda da Ranieri: cessione UFFICIALE

A pochissime ore dal termine del calciomercato invernale, la Roma lo cede ufficialmente in Serie A al Cagliari

La Roma è stata tra le società più attive di questa sessione di calciomercato. Tanti i movimenti in casa giallorossa che hanno accompagnato i tifosi in questo gennaio fenetico che ha visto vari colpi in entrata così come altrettante cessioni.

De Rossi lo manda da Ranieri: cessione UFFICIALE
Daniele De Rossi (Lapresse) – asromalive.it

L’iniziale acquisto di Dean Huijsen per aiutare José Mourinho ad avere un numero di difensori centrali all’altezza di tutte le competizioni aveva già fatto intendere che Tiago Pinto, nel suo ultimo mese in giallorosso, avrebbe fatto il possibile per migliorare la rosa.

L’arrivo di Daniele De Rossi sulla panchina della Roma, avvenuto dopo l’esonero del portoghese, non ha affatto fermato Tiago Pinto che ha portato alla corte dell’ex centrocampista Angeliño e Tommaso Baldanzi, due innesti che alzano il livello della squadra. Ci sono state anche alcune cessioni di esuberi, seppur in prestito, come quelle di Andrea Belotti e Marash Kumbulla che si spera troveranno minuti importanti rispettivamente alla Fiorentina e al Sassuolo.

Passaggio a titolo definitivo

Nelle ultime frenetiche ore di calciomercato, la Roma ha messo a referto un altro affare in uscita che ha ufficializzato a poche ore dal gong. Stiamo parlando di Alessandro Bolzan che è stato ceduto a titolo definitivo al Cagliari. La crescita del classe 2005 nel Settore Giovanile della Roma l’ha portato a debuttare in tutte le Under della Nazionale, in attesa un domani di calcare il campo con la maglia di quella maggiore.

De Rossi lo manda da Ranieri: cessione UFFICIALE
Alessandro Bolzan (screen Instagram) – Asromalive.it

Bolzan nell’Under 17 aveva segnato 13 gol in 21 partite, trovando anche spazio per 7 volte con l’Under 18, categoria con cui ha militato nel 2022/2023 mettendo a referto 13 reti in 19 gare. Nella stagione attuale invece in Primavera è sceso in campo solamente per 6 volte tra campionato e Supercoppa per un totale di appena 42 minuti.

Impostazioni privacy