Calciomercato Roma, ribaltone giallorosso e firma imminente

Giungono aggiornamenti in merito alla situazione di Zaki Celik, in relazione alle mosse di calciomercato del Galatasaray

Il futuro di Zaki Celik è ancora in bilico e, nonostante l’avvenuta chiusura del mercato invernale nel bel paese, è ancora possibile una cessione last minute.

Offerta presentata e conferma UFFICIALE: niente Roma
Tiago Pinto (LaPresse) – Asromalive.it

Difatti, in alcune nazioni, il calciomercato di prolungherà per qualche giorno, permettendo ad una Roma ormai ferma per quanto concerne le operazioni in entrata, di concludere un’ultima uscita, su cui, tuttavia, continuano ad emergere alcune novità dissonanti.

Celik sempre più lontano da Istanbul

Nel corso della notte appena trascorsa, il Galatasaray, il cui interessamento nei confronti di Zaki Celik è ormai rinomato, avrebbe incontrato più di un attrito in merito alla trattativa con la prima scelta desiderata dai vertici dei turchi: Serge Aurier. Il trasferimento al Galatasaray dell’ex terzino destro del Nottingham Forest, difatti, sembrava essersi complicato a causa di alcune divergenze in merito ai termini di pagamento. Uno sviluppo che, naturalmente, aveva fatto ripiegare nuovamente il club turco su Zaki Celik, ovvero la seconda scelta annotata sui taccuini dei dirigenti.

Calciomercato Roma, sorpasso sul gong: beffa giallorossa
Zeki Celik (Ansafoto) – Asromalive.it

Tuttavia, pochi minuti fa, Fabrizio Romano ha comunicato sul proprio account X(Twitter), come la trattativa tra Nottingham Forest e Galatasaray sia ripartita a gonfie vele, facendo finire nuovamente nel dimenticatoio il nome di Celik. Ricordiamo che, in Turchia, il mercato invernale si concluderà soltanto il 9 febbraio e, dunque, ci si aspettano ulteriori aggiornamenti. Secondo Romano, Aurier desidera fortemente l’avventura turca ed è possibile che i due club raggiungano un accordo a breve, soprattutto ora che i termini di pagamento non rappresentano più un ostacolo. Notizie spiacevoli dunque in ottica fair play finanziario per i capitolini, che deisideravano certamente liberarsi del terzino turco entro questa finestra di mercato. Nulla è ancora detto, ma gli indizi sembrano suggerire la permanenza di Celik nella città eterna.

Impostazioni privacy