“La Roma ha detto sì a 100 milioni”: Superlega, annuncio UFFICIALE

Giungono indiscrezioni dirompenti sulla questione Superlega, a cui, secondo il presidente del Barcellona, parteciperanno quattro squadre della Serie A

La prospettiva di una Superlega continua ad aleggiare intorno all’Europa calcistica e poco fa, nel corso di un’intervista, il presidente del Barcellona Joan Laporta ha fornito più di un elemento a conferma del fatto che i presupposti siano concreti e incombenti.

Caos bilancio e fair play finanziario, squalifica choc: fuori dalla Coppa
Logo UEFA (LaPresse) – asromalive.it

Difatti, il numero uno dei blaugrana si sarebbe esposto senza remore persino sui nomi delle squadre coinvolte, tra i quali spuntano quattro italiane.

Roma, Milan, Inter e Napoli nella Superlega

Ebbene si, in seguito alla quantità sostanzialmente illimitata di polemiche scaturite dalla possibilità di una lega calcistica, che rappresenti un circuito esclusivo per pochissimi club del vecchio continente, ecco che i protagonisti di questa rivoluzioni non hanno intenzione di cedere. Sonora ed evidente la ritrosia di svariati club e tifoserie, particolarmente indignati da una competizione elitaria, che impoverirebbe sotto diversi punti di vista i campionati nazionali. Laporta ha lanciato la bomba ai microfoni di RAC1, dando persino una data di debutto, sorprendentemente vicina: “La Superlega può esistere dalla prossima stagione, ovvero dal 2025-26. In caso contrario, ci penseremo. Che arrivino o no gli inglesi, non mi interessa”, afferma il numero uno dei blaugrana.

Joan Laporta, il presidente del Barça (foto Ansa.it) – Asromalive.it

Se la comunicazione della stagione di apertura della competizione era la bomba, ecco poi l’atomica, per quanto concerne le possibili partecipanti del campionato italiano, su cui, anche in questo caso, Laporte non sembra celare nulla: “Oltre a Barcellona e Madrid ci sarebbero le italiane: Inter, Milan, Napoli e Roma. Anche squadre francesi come l’Olympique Marsiglia e le tre portoghesi, Sporting, Benfica e Porto che sarebbero felicissime di venire. E ci sono gli olandesi (Ajax, Feyenoord e PSV) e i belgi di Bruges e Anderlecht. Sarebbe meglio una competizione tra 16 squadre”. Parole dirompenti, che vanno inevitabilmente in netto contrasto con quanto comunicato negli ultimi mesi da alcune delle formazioni citate da Laporta. Difatti, alcuni dei club che secondo il presidente dei blaugrana sarebbero coinvolti, hanno più volte comunicato dissenso nei confronti della Superlega.

Il presidente entra anche nei dettagli delle cifre in ballo: “Stai proponendo un contratto a un club che, partecipando, guadagnerebbe 100 milioni di euro, una cifra superiore persino a quella ottenuta vincendo la Champions League. Milan, Inter, Napoli e Roma sembrano essere d’accordo. In Francia c’è l’Olympique de Marseille. Bayern e PSG sono vicini all’UEFA. I tre club portoghesi e quelli olandesi sarebbero felici di partecipare, così come il Bruges e l’Anderlecht dal Belgio. In Spagna, l’Atlético sembra essere contrario… Tuttavia, ricordiamoci che la Coppa dei Campioni è iniziata con pochi club, il Barcellona partecipava alla Coppa delle Fiere, e questo torneo è diventato il punto di riferimento per l’Europa. La società A22 afferma che in realtà i proprietari dei club inglesi sono favorevoli all’idea“. Adesso, si attendono i rispettivi comunicati (di smentita o conferma) delle società citate da Laporta.

Impostazioni privacy