Finale da incubo, UFFICIALE: rinforzo slittato per De Rossi

Rinforzo per De Rossi, nuova sentenza UFFICIALE: salta nuovamente il ritorno a Roma.

Non sono certamente mancati gli argomenti di discussione e confronto in queste ultime settimane giallorosse. Il mese di gennaio, a partire dalla sua seconda settimana, ha, come noto, portato ad un massiccio e inatteso corpo di cambiamenti, catalizzato dall’esonero di Mourinho e da quella catena di eventi successivi all’arrivo di Daniele De Rossi in quel di Trigoria nelle vesti di allenatore. Uno scenario certamente imprevedibile fino a qualche tempo fa e che, per ora, è stato accompagnato da novità anche legate ad altri aspetti.

Coppa d'Africa
Daniele De Rossi (Lapresse) – asromalive.it

Tra queste, in particolar modo, va segnalata quella relativa ad un calciomercato che, sempre in modo non del tutto prevedibile, ha generato cambiamenti e migliorie all’interno della rosa, almeno in termini numerici. Il fiore all’occhiello della campagna conclusiva di Tiago Pinto è stato rappresentato, ovviamente, dall’approdo di Tommaso Baldanzi in giallorosso, successivo al non meno nobile rinforzo sulla fascia sinistra. Angelino e il trequartista ormai ex Empoli sono stati individuati, dunque, come coadiuvanti da consegnare a De Rossi per questa seconda parte di stagione, circa la quale un grosso aiuto potrebbe presto derivare anche da altri nomi.

Rinforzo per De Rossi, UFFICIALE: sconfitta e ritorno a Roma per Ndicka

Senza dimenticare di Hujisen, voluto e persuaso dallo stesso Mourinho alla ricerca di volti nuovi tra le fila difensive, va ricordato come la scorsa settimane, in quel di Trigoria, sia tornato anche Houssem Aouar, atteso da una piazza che confida in un suo rilancio, consapevole dei limiti ma anche delle qualità dell’algerino, reduce da una prima parentesi di campionato non proprio nobilissima.

Coppa d'Africa
Evan Ndicka (Lapresse) – asromalive.it

L’attesa, come noto, sta però in questa fase riguardando anche gli altri giocatori impiegati nelle competizioni delle proprie Nazionali, quali Evan Ndicka e Sardar Azmoun. Quest’ultimo è stato uno dei protagonisti della vittoria odierna contro il Giappone, che ha portato l’Iran in semifinale della Coppa d’Asia. Dopo un cammino travagliato e non iniziato nel migliore dei modi ai gironi, continua il percorso di Ndicka in Coppa d’Africa.

Decisiva la vittoria di questi minuti contro il Mali, propiziata da una serie di eventi che hanno reso la gara a dir poco avvincente. Dopo il momentaneo vantaggio maliano arrivato grazie a Dorgeles, la marcatura in extremis di Adnigra ha protratto la partita ai tempi supplementari, quando al 121esimo minuto il gol del connazionale di Ndicka, Diakité, ha condotto la squadra alle semifinali. Procrastinato nuovamente, dunque, il ritorno a Roma del difensore centrale.

Impostazioni privacy