Riscatto e addio immediato: plusvalenza Roma

La società giallorossa sta già cominciando a mettere le basi sulla prossima sessione estiva: prima cessione in programma

Il mercato di gennaio si è appena concluso, ma la Roma sta già pensando a quello estivo. La necessità di incassare unita a quella di voler programmare al meglio la prossima stagione ha portato la società giallorossa a fare già alcune considerazioni

Riscatto e addio immediato: plusvalenza Roma
Dan e Ryan Friedkin (LaPresse) – asromalive.it

L’ultimo mese ha visto la Roma protagonista del calciomercato, capace di assicurarsi in prestito secco Huijsen per sopperire alle mancanze difensive, Angeliño per offrire a Daniele De Rossi un terzino di spinta capace di aumentare la pericolosità offensiva e infine Baldanzi, un chiaro segnale del tipo di giocatore su cui vuole fare affidamento la Roma nel presente ma soprattutto nel futuro.

Naturalmente bisognerà anche cedere e Tiago Pinto, oltre a questi affari in entrata, ha messo a referto anche una cessione importante a livello economica prima di lasciare la Capitale vale a dire Viña. Dopo un rendimento non esaltante i giallorosso e i prestiti tra Bournemouth e Sassuolo, l’ex Palmeiras è ritornato in Brasile firmando per il Flamengo, facendo guadagnare alla Roma 8 milioni di euro.

Da titolare a cessione estiva

Come detto, i giallorossi starebbero già pensando ad un’altra cessione, questa volta in estate sperando di incassare ancora di più rispetto all’affare Viña. Stiamo parlando di Diego Llorente, un giocatore arrivato a gennaio 2023 in prestito e che ora potrebbe diventare una plusvalenza importante.

Riscatto e addio immediato: plusvalenza Roma
Llorente (LaPresse) – asromalive.it

Come racconta La Repubblica, il riscatto dell’ex giocatore del Real Madrid è pressoché sicuro. D’altronde parliamo di una cifra di 5 milioni di euro che corrisponde alla clausola pattuita con il Leeds, squadra proprietaria del cartellino del giocatore. La Roma ha dovuto già a gennaio alzare il muro al Paris Saint-Germain, interessato al classe 1993, rinviando tutto in estate quando effettivamente si concretizzerà il riscatto. Inoltre, il passaggio dalla difesa a tre di Mourinho a quella a quattro di De Rossi porta la Roma a poter rivedere il numero di difensori centrali in rosa, rendendo meno grave l’addio di Llorente e potendo dunque mettere a segno una plusvalenza importante.

Impostazioni privacy