Calciomercato Roma, scippo nerazzurro

Passano le ore, passano i giorni e i sostenitori giallorossi continuano ad attendere l’annuncio di un nuovo direttore sportivo che subentri all’uscente Tiago Pinto.

Inanellare, sullo scadere del mercato invernale, una serie di uscite ed entrate apparentemente gradite alla piazza giallorossa, ha certamente donato ai vertici giallorossi qualche istante in più per riflettere sul prossimo direttore sportivo a cui affidare l’ex ufficio di Pinto a Trigoria.

Mourinho resta in Europa: scelto il prossimo club
Dan Friedkin (La Presse) – Asromalive.it

L’interesse per i nuovi gioielli giallorossi, Baldanzi e Angelino, sta appassionando i sostenitori capitolini, ai quali, l’assenza per alcuni giorni di un direttore sportivo, sta pesando inevitabilmente meno. Tuttavia, i giorni passano e l’entusiasmo per gli innesti conquistati nelle ultime ore del calciomercato, inizia a lasciare spazio alla perplessità nei confronti del vuoto lasciato da Pinto.

Compare il nome di Tony D’Amico tra i candidati

In molti si sarebbero aspettati un annuncio stile esonero Mourinho – dunque con l’entrata di DDR nel centro sportivo Fulvio Bernardini a pochi istanti dalla comunicazione del licenziamento dello Special One – tuttavia, come comprensibile nel caso di un nuovo DS – che al contrario dell’allenatore può mancare per qualche giorno, soprattutto se considerata la chiusura della finestra di mercato invernale – non vi è ancora stata una comunicazione ufficiale e, di conseguenza, proseguono a gonfie vele le speculazioni sul nome di colui che andrà a sostituire il DS portoghese. In particolare, sull’edizione odierna de Il Tempo, è comparso il nome di un nuovo candidato.

Tony D’Amico (LaPresse) – Asromalive.it

Si tratta di Tony D’Amico, attuale ds dell’Atalanta ed ex del Verona di Juric, nel quale ha ricoperto, dal 2018 al 2022 (anno in cui si è trasferito a Bergami dai nerazzurri), il ruolo di direttore sportivo.  Giunto a Verona come il direttore sportivo più giovane della Serie A di quella stagione, D’Amico ha plasmato una formazione in grado di far sognare i tifosi gialloblu, passando anche per una storica vittoria contro la Juventus di un certo Cristiano Ronaldo. Il suo nome si aggiunge ad una generosa lista, composta da Modesto del Monza, ancora il preferito della CEO giallorossa Lina Souloukou, ma anche da Vivell, Ward, Edwards, Schmadtke e Maurice. Oltre a questi, il Messaggero evidenzia anche la presenza di Dario Baccin nei taccuini dei vertici giallorossi, ovvero l’ex vice ds dell’Inter.

Impostazioni privacy