De Rossi contro l’Inter: una storia di record e di emozioni giallorosse

Daniele De Rossi domani sfiderà per la prima volta l’Inter da allenatore e lo farà anche questa volta difendendo la Roma

Baluardo spesso insormontabile e approdo sicuro per il passaggio dei compagni, Daniele De Rossi ha vissuto da protagonista molte sfide contro l’Inter. Domani, alle ore 18, l’ex capitano della Roma affronterà per la prima volta i nerazzurri da allenatore professionista e lo farà ancora una volta difendendo i colori della sua città, del suo cuore. Soprattutto nella prima era Spalletti, le partite contro la squadra lombarda hanno messo in palio punti importanti o trofei.

De Rossi contro l'Inter: una storia di record e di emozioni giallorosse
Daniele De Rossi (ANSA FOTO) – asromalive.it

Il rigore decisivo nella Supercoppa italiana del 19 agosto del 2007 rappresenta senza dubbio il ricordo più significativo per i tifosi giallorossi, non soltanto perché ha regalato un trofeo, ma anche perché DDR si prese una responsabilità enorme all’ottantesimo, con Francesco Totti ancora in campo. Forse è proprio in quel momento che l’ex 16 giallorosso ha smesso di essere un semplice “capitan futuro”, nella percezione sua e di tutti i tifosi.

De Rossi contro l’Inter: una storia di record

In un’intervista diffusa nel corso della giornata di ieri, José Mourinho ha confessato di aver più volte cullato il sogno di allenare De Rossi, prima all’Inter e poi al Real Madrid. Per nostra fortuna, la missione DDR è stata una delle poche fallite dal Mou in versione direttore sportivo. Se le sfide contro la Lazio sono state senza dubbio le più sentite dal tecnico romanista, quelle contro i nerazzurri sono state quelle dei record.

De Rossi contro l'Inter: una storia di record
De Rossi esulta in Supercoppa (ANSA FOTO) – asromalive.it

Con 41 partite disputate (27 in Serie A, 1o in Coppa Italia e 4 in Supercoppa), l’Inter è la squadra più affrontata da De Rossi, con uno score di 14 vittorie, 15 sconfitte e 12 pareggi. Un altro record riguarda i gol fatti: con 6 marcature, i nerazzurri sono stati la vittima preferita dell’ex centrocampista giallorosso, che ha messo a referto anche 4 assist decisivi per i propri compagni.

Una storia fatta di emozioni e di record, dunque, che il condottiero ostiense si appresta ad affrontare anche da allenatore. Con la speranza che già dalle 20 di sabato 10 febbraio, il bilancio tra vittorie e sconfitte possa tornare in pareggio (15 a 15).

Impostazioni privacy