Roma-Inter infinita, il gol di Acerbi spacca le moviole: verdetto in bianco e nero

Nonostante un ottimo primo tempo, la Roma non è riuscita a far punti contro l’Inter. Continua a far discutere, però, il gol di Acerbi convalidato dall’arbitro Guida.

Come prevedibile sono tanti gli spunti sui quali Daniele De Rossi può lavorare in vista delle prossime apparizioni. La sua Roma, almeno nel primo tempo, è riuscita non solo a tener testa l’Inter, ma anche a chiudere la frazione di gioco in vantaggio grazie ai sigilli di Mancini ed El Shaarawy che avevano risposto all’iniziale vantaggio di Acerbi.

Roma-Inter infinita, il gol di Acerbi spacca le moviole: verdetto in bianco e nero
Rui Patricio (LaPresse) – Asromalive.it

Proprio il momentaneo 0-1 dell’Inter ha scatenato non poche polemiche. In occasione del colpo di testa di Acerbi, infatti, Thuram in un primo momento ostacola in maniera evidente Rui Patricio. Sebbene l’estremo difensore portoghese, nello spingere con il peso del corpo sulla sua sinistra per provare ad intercettare il pallone, non subisca gli effetti dell’interferenza dell’attaccante nerazzurro, la posizione di quest’ultimo non può essere trascurata nel momento in cui Acerbi spizza il pallone di testa. Chiamato al monitor per vedere l’episodio, Guida ha deciso di confermare la sua decisione di campo. Tuttavia, i dubbi persistono e non sono stati completamente fugati neanche dalla moviola dei vari quotidiani.

Roma-Inter, contatto Thuram-Rui Patricio: moviola a doppia faccia

Secondo quanto evidenziato da Il Corriere dello Sport la regola del fuorigioco, soprattutto quando a farne le spese è il portiere, è piuttosto chiara. Non si parla infatti di “movimento dell’avversario” ma di “capacità dell’avversario”: ragion per cui, pur non disturbato nel suo movimento, Rui Patricio sarebbe stato comunque influenzato dalla posizione di Thuram.

Roma-Inter infinita, il gol di Acerbi spacca le moviole: verdetto in bianco e nero
Rui Patricio (LaPresse) – Asromalive.it

Inoltre se la valutazione è da commisurare nel momento in cui il pallone passa vicino a chi commette interferenza (aspetto non chiarito dal regolamento), in quel caso la responsabilità del contatto Thuram-Rui Patricio sarebbe evidente. Di diverso avviso, invece, è il parere espresso dalla moviola della Gazzetta dello Sport. Stando a quanto riferito dalla rosea, il contatto c’è ma non ha creato interferenza. Insomma, dubbi su dubbi…

Impostazioni privacy