De Rossi vara il turnover per Roma-Torino e avvisa: “Stavolta no”

Ecco la conferenza stampa alla vigilia di Roma-Torino per Daniele De Rossi. Il tecnico giallorosso presenta da Trigoria la sfida alla squadra granata, guidata da Ivan Juric.

Reduce dalle fatiche europee di giovedì sera, la Roma torna in campo domani pomeriggio allo stadio Olimpico. Ecco la conferenza stampa di Daniele De Rossi dal centro sportivo di Trigoria. La squadra giallorossa, dopo aver centrato col brivido dei rigori gli ottavi di Europa League, attende il Torino di Ivan Juric per il posticipo della ventiseiesima giornata di Serie A. Ecco le parole del tecnico giallorosso alla vigilia della sfida alla squadra granata.

Roma-Torino, De Rossi in conferenza stampa - LIVE
Daniele De Rossi (LaPresse) – asromalive.it

Si parte dalla sfida vincente col Feyenoord e lo stato di forma della squadra: “La squadra sta bene di testa, siamo tutti molto contenti. C’è entusiasmo e si sta bene nello spogliatoio, come quando vinci una partita del genere. Qualche strascico ci sarà, qualcosa la pagheremo o dovremmo cercare di non pagarla in base a come stanno i ragazzi. Ieri abbiamo fatto poco e niente, oggi nel pomeriggio vedremo come stanno tutti quanti in allenamento.”

Sul Torino: “Juric grande allenatore, uno dei primi che sono andato a spiare col suo permesso, era al Verona in quel periodo. Il Torino è la peggiore squadra da affrontare dopo 120 minuti di partita. Hanno un rendimento quasi da Champions, grande qualità e sarà una bella sfida.

Roma-Torino, De Rossi in conferenza stampa da Trigoria

Sul turnover: “Non ricordo il calendario dello scorso anno dopo i turni europei, questa è una partita tosta ma non parlarmi di sbornia. Se sarà tosta perchè entriamo con la testa sbagliata significa che ho fatto tutto male, tutto. Con il Frosinone ho fatto delle scelte che potrebbero aver condizionato la partita, due volte di seguito no. L’atteggiamento che voglio vedere domani è quello di una squadra motivata, ogni partita è la partita della vita. Qualcuno verrà cambiato, non mi piavce turnover con dieci giocatori, la valuteremo oggi.

Roma-Torino, De Rossi in conferenza stampa - LIVE
Lorenzo Pellegrini, e Paulo Dybala (LaPresse) – asromalive.it

Un primo bilancio dopo quaranta giorni di lavoro: “Smalling sta bene, sappiamo che non può fare novanta minuti. Stiamo cercando di capire se è meglio farlo partire da subito. Lo vedo più sciolto nei movimenti ì, nella corsa, è una valutazione che faremo nelle prossime ore. Il Brighton non lo volevo, fa male a tante big nel campionato più difficile del mondo. Stimo e voglio bene a De Zerbi.”

Retroscena sul tecnico del Brighton: Con me in particolare è stato tipo un libro aperto, mi ha messo a disposizione libri, dati, mi ha dato parole di conforto, poi le nostre figlie sono amiche, si beccano ai Roma Club di Londra per vedere le partite della Roma, immagino che sua figlia non sarà con la sciarpa della Roma contro di noi. Questa cosa ci ha unito molto di più, penso che sia un genio, può piacere o no ma ha portato qualcosa di nuovo e chi lo fa è un allenatore geniale. Non puoi scimmiottare chi è geniale da quel punto di vista, ma ritengo sia uno che ha cambiato qualcosa e che tutti vogliono imitare.”

Su Lukaku e Abraham: “l giorno che sono arrivato qui e ho visto Lukaku e Abraham ho pensato: questi due li voglio in campo insieme. È un’idea che può piacermi ma non è la certezza del mio futuro, idem ora che abbiamo Azmoun come vice attaccante altrimenti avrei cercato di tenere il Gallo Belotti. Vogliamo cercare di sfruttare le fasce. Il momento di Lukaku è di grande gioia, è stato il primo a correre da Mile sotto la curva insieme a noi. Abbiamo passato il turno grazie al suo gol all’andata

Impostazioni privacy