Allarme Roma, il titolarissimo non si allena: ansia De Rossi

Daniele De Rossi esulta per il risultato con il Brighton, ma la Fiorentina di Italiano incombe, così come l’infortunio di una pedina di pregio

La partita di ieri contro il Brighton di De Zerbi potrebbe essere considerata con particolare serenità la partita perfetta se osservata dal punto di vista di un allenatore, non soltanto per un piacevole quattro a zero utile a scacciare gli scetticismi dei detrattori, ma anche e soprattutto per la serenità che tale risultato può donare in vista di un calendario non propriamente morbido che aspetta DDR & co.

Tuttavia, anche all’interno di una serata apparentemente immacolata e generatrice di prospettivi e pensieri esclusivamente positivi, l’imprevisto si nasconde dietro l’angolo e, difatti, la sessione di allenamento odierna ha evidenziato un potenziale intoppo per la sfida contro la Fiorentina di Vincenzo Italiano, programmata per domenica alle 20:45.

Paredes a rischio per Firenze

Si tratta di una, se non la pedina attualmente più luccicante del centrocampo giallorosso, in grado di rappresentare, dopo una serie infinita di critiche ricevute sotto la gestione dello Special One, il vero e proprio perno del sistema di gioco capitolino.

Stiamo parlando ovviamente di Leandro Paredes, per il quale la serata di ieri non ha rappresentato soltanto una definitiva rivincita nei confronti dei detrattori, ma anche una spiacevole occasione per contrarre un potenziale infortunio. Oggi l’argentino non si è unito al gruppo per effettuare il primo allenamento in vista della sfida di Firenze.

Roma perplessa e nuova delusione: c'è un'altra incognita
Paredes (LaPresse) – Asromalive.it

Uscito zoppicante al 72esimo nel corso della sfida con gli inglesi, il campione del mondo argentino era apparso particolarmente provato e, un episodio avvenuto nel primo tempo, potrebbe spiegare le le precauzioni prese oggi.

Difatti, all’inizio della prima frazione di gioco, il numero 16 giallorosso ha rimediato una forte contusione, che lo aveva spinto a richiamare l’attenzione di DDR, facendo iniziare a Bove il riscaldamento. Dopo pochi minuti, tuttavia, l’argentino ha scelto di rimanere in campo, ma è probabile che, a freddo, la botta ricevuta possa aver preoccupato lo staff medico. Si attendono ulteriori aggiornamenti, per comprendere se il mediano giallorosso si unirà al gruppo nella partenza per Firenze e se nel caso si accomoderà soltanto in panchina. In tal caso, Edoardo Bove sarebbe pronto a partire dal primo minuto.

Impostazioni privacy