Pinto bianconero e via libera Roma: effetto domino immediato

La Roma deve ancora ufficializzare il nuovo direttore sportivo e l’ex Tiago Pinto potrebbe essere decisivo in maniera indiretta

Tra Europa League e campionato, la Roma non avrà un attimo di tregua fino alla prossima sosta del campionato, prevista per il weekend del 23 e del 24 marzo. Dopo quella di Firenze, la squadra allenata da Daniele De Rossi è attesa da un’altra trasferta. In casa del Brighton, giovedì alle 21 i giallorossi difenderanno il 4-0 dell’andata.

Pinto bianconero e via libera Roma: effetto domino immediato
Tiago Pinto (LaPresse) – Asromalive.it

Un risultato che non è andato giù ai Gabbiani, come testimoniano le notizie sull’appello all’UEFA sul gol regolare di Gianluca Mancini. Gli intrecci con l’Inghilterra e con la Premier League potrebbero tuttavia non limitarsi alle vicende di campo. In sede di calciomercato, la proprietà dei Friedkin ha spesso concluso affari oltremanica, in entrata e in uscita. Come è noto, a fine campionato bisognerà parlare con il Chelsea del futuro di Romelu Lukaku, ma sull’asse anglo-italiano potrebbero decidersi anche le sorti del nuovo direttore sportivo giallorosso.

Nuovo Ds Roma: doppio intreccio con Pinto

Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato di come il Liverpool sia molto vicino a chiudere per la coppia Edwards-Hughes, due nomi accostati anche alla Roma.

Pinto bianconero e via libera Roma: effetto domino immediato
Tiago Pinto (LaPresse) – Asromalive.it

Un altro britannico nominato nel casting dei Friedkin nelle scorse settimane è Paul Mitchell, il cui futuro potrebbe essere legato a doppio filo con quello di Tiago Pinto. Secondo il giornalista Ekrem Konur, infatti, il Newcastle sta seguendo anche il dirigente portoghese e l’ex Monaco per sostituire Dan Ashworth, prossimo direttore sportivo del Manchester United. Sul taccuino dei bianconeri ci sarebbero anche Phil Giles e Lee Dykes, del Brentford. Per un curioso gioco del destino, dunque, potrebbe essere proprio Pinto a togliere una concorrente alla Roma nella corsa a Mitchell.

Impostazioni privacy